Una giornata particolare

stampa

di Luca Passarini

Passarini Luca

Don Luca Passarini illustra le principali giornate dedicate a svariati temi per sensibilizzare l'opinione pubblica, anche quelle meno note o pittoresche

Il 18 aprile si celebra la Giornata Mondiale del Radioamatore, una data non casuale perchè proprio oggi – nel 1925 – nasceva a Parigi l’Unione Internazionale Radio Amatori (I.A.R.U.), in quello che era il primo meeting mondiale di appassionati di comunicazioni via radio.

Era il 1949 quando lo scrittore guineano Solomana Kante ideò l’alfabeto N’ko, un particolare tipo di scrittura per certi versi simile all’arabo, che permise a tutti i popoli dell’Africa Occidentale che utilizzavano lingue mandé di avere un metodo di scrittura comune.

La giornata dello sport per lo sviluppo e la pace è una Giornata a carattere internazionale.
L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha deciso di proclamare il 6 aprile come “giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace” perché questa data ricorda l’inaugurazione, nel 1896, dei primi giochi olimpici dell’era moderna, ad Atene: il 6 aprile 1896 nascevano così i Giochi della I Olimpiade (i primi giochi olimpici dell’era moderna), grazie anche al contributo di Pierre de Coubertin.

Ogni anno, il 10 marzo, si festeggia in tutto il mondo il Mario Day, giornata che celebra il mondo di Super Mario. È stato scelto il 10 marzo perché questa data, scritta “Mar10”, somiglia graficamente al nome della mascotte Nintendo

Nell’anno 46 a.C. Giulio Cesare, in qualità di pontefice massimo, introdusse il calendario che in suo onore è conosciuto come “giuliano”. A elaborarlo fu l’astronomo egizio Sosigene di Alessandria, di cui sappiamo poco, se non che fu consigliere e amico della regina Cleopatra che lo presentò all’imperatore...

“Il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri”. È un tratto dell’ultimo messaggio firmato B.-P. ovvero sir Robert Baden-Powell (1857-1941). Cittadino britannico (e del mondo intero), fu un generale dell’esercito e uno scrittore, ma soprattutto è noto per essere il fondatore del movimento mondiale dello scautismo (maschile) e del guidismo (femminile)