Il Fatto di Bruno Fasani

stampa

L'approfondimento settimanale di Monsignor Bruno Fasani

Fasani mons. Bruno

Quel Natale del 1947 non era più freddo degli altri. Semplicemente era freddo come Dio comanda, cioè secondo natura. In quel tempo i camini interrompevano il loro servizio con le prime ore della notte lasciando sgombro il cielo dai fumi, libero di far correre i venti, coi loro giochi di suoni e di capriole. Fuori, tra le povere case di quella contrada di montagna, che sembravano stare in piedi solo per il calore umano che le popolava, la neve s’era fatta la scorza dura, in attesa che passasse l’inverno...

C’è un pensiero che ho incontrato per caso e che mi ha obbligato a fermarmi e pensare. È di un cardinale teologo e poeta, José Tolentino Mendonça, scritto nel suo Elogio della sete. Lo spartisco...

Mi siedo un attimo a prendere fiato. Ho cominciato a tirare fuori il materiale per allestire il presepio. Su è giù per le scale dalla soffitta all’appartamento. A un certo punto si rompe la borsa che contiene della sabbia, la quale finisce sul pavimento con le conseguenze che potete immaginare...

Hanno detto che si stanno allargando a macchia d’olio. Parliamo delle cosiddette “sardine” che stanno riempiendo le piazze e mai espressione si è prestata meglio a far da contorno al fenomeno. Dico da subito che non ne farò una lettura partitica...

Ero ragazzo quando mi parlavano del circo Barnum. A fondarlo ci aveva pensato alla fine del 1700 un certo Phineas Taylor Barnum. Era diventato famoso perché si dice che durante i suoi spettacoli venissero esibiti, veri o presunti, personaggi mostruosi che catturavano l’attenzione del pubblico...

Nella Biblioteca Capitolare di Verona esiste la copia più antica al mondo del De Civitate Dei di sant’Agostino. Gli esperti la datano verosimilmente intorno al 426 e si pensa sia stata scritta ad Ippona, quando il suo autore era vescovo di quella città...

Berat in Albania è una piccola città dove durante l’ultima guerra esisteva un ospedale da campo che accoglieva i feriti italiani che combattevano al fronte. Oggi è una tranquilla e graziosa località di religione quasi totalmente musulmana...

La cronaca ci consegna con sempre maggiore frequenza storie di preti a luci rosse. Amanti, maschili o femminili, che li ricattano, ingenuità legate a pubblicazione di immagini compromettenti, presunte amicizie coltivate sui social che si rivelano delle vere e proprie imboscate...

Quando nel Paese si parla di legalità, subito il pensiero corre dentro ai palazzi del potere, dove le tangenti sembrano l’argenteria delle tavole importanti, cioè irrinunciabile. Oppure dentro terre maledette dall’uomo, diventate sorgenti tossiche, con il mortale deposito di rifiuti inquinanti, seminati lì dall’ingordigia umana, per cui il denaro viene prima della vita delle persone.