Spiato in tv

stampa

Dopo aver abbandonato per una sola stagione i suoi affezionati telespettatori dell’ora di pranzo, Antonella Clerici (nella foto) è tornata su Rai 1 con È sempre mezzogiorno a tenere compagnia a chi oramai da 20 anni la considera come una di famiglia con cui sedersi volentieri a tavola...

Le storie sentimentali sul piccolo schermo intercettano senza problemi un pubblico fedele e appassionato, non tanto desideroso di approfondire quanto viene raccontato, ma soprattutto che vi sia un lieto fine. Il filo rosso, nuovo programma di Rai 2, si inserisce in questo fecondo filone, dove protagoniste sono persone comuni che raccontano come abbiano riannodato questo cordone che rappresenta un legame intenso e mai interrotto che le unisce a qualcun altro

Sono già 32 le edizioni di Uno mattina in famiglia, versione del fine settimana di Uno mattina, che in questo lungo lasso di tempo, pur cambiando canale di messa in onda e titolo, ha conservato sempre la caratteristica di essere un bel contenitore d’informazione, attualità e intrattenimento. Ben 23 di queste stagioni sono state condotte, come sta accadendo anche ora, da Tiberio Timperi, affiancato in questi ultimi anni da Monica Setta (insieme nella foto).

Vite in fuga è la nuova fiction di Rai 1 con al centro una famiglia che, dovendo fuggire da Roma per non vedere il padre accusato del fallimento di una banca e anche di omicidio, si rifugia sotto falso nome a Ortisei...

È praticamente mezzanotte quando Rai 2 il martedì trasmette Voice anatomy. Il programma, dopo essere andato in onda per quattro stagioni su Radio 24, ora è approdato in televisione. A far da padrone di casa in questo assai interessante viaggio sui grandi temi della capacità di parlare ed emettere suoni della gola umana è l’attore e doppiatore Pino Insegno (nella foto).

Il nostro capitale umano è un’interessante rubrica che racconta storie a lieto fine di persone che hanno saputo trovare l’occupazione che cercavano. Il titolo del programma ben spiega l’ottica che si vuole illustrare...

Non è la prima volta che una serie televisiva si occupa di carceri minorili. Mare fuori, ultima produzione per la regia di Elia Carmine, s’inserisce a pieno titolo in un filone che ha già affrontato le dinamiche e soprattutto i contrasti che albergano negli Istituti di pena riservati agli adolescenti.