Sport

Nonostante 45 minuti con un uomo in più (espulso Riggio al 76'), il Chievo non riesce a vincere contro il Catanzaro di serie C. I calabresi hanno la meglio ai rigori 8-7. Decisivo l'errore di Illanes che spara alto. Reti di De Luca al 40' e di Martinelli al 60'. Palo di Palmiero al 109'. Espulso Cotali al 118'.

Prima di campionato e prima uscita assoluta del Chievo che per le positività di alcuni suoi componenti al Covid non ha disputato amichevoli. Gli uomini di Aglietti tornano da Pescara con uno 0-0 giunto al termine di una partita vivace ed equilibrata. Traversa dell'ex Ceter tra gli abruzzesi

Pareggio senza gol al termine di una bella partita tra un Verona decimato dalle assenze e una Roma con Dzeko in panchina. Protagonisti i legni colpiti dall'Hellas al 45' con Mirante che devia sulla traversa una conclusione di Tameze; all'82' tiro di Di Marco che colpisce la traversa e il palo; all'85' traversa di Spinazzola con un destro da fuori

Vittoria meritata dello Spezia che è riuscito a ribaltare il 2-0 subito al Bentegodi contro un Chievo mai in partita. In vantaggio al 2' con Galabinov, i liguri hanno raddoppiato al 50' con Maggiore e messo al sicuro il punteggio al 53' con Nzola. Rete della bandiera per i gialloblù al 93' con Leverbe su rigore nell'unico tiro in porta del march.

Vince il Chievo nell'andata della prima semifinale playoff: 2-0 contro lo Spezia. Gara decisa nei primi 10 minuti grazie ai gol di Djordjevic al 2' e di Segre al 9'. Al 57' Semper ha respinto un rigore calciato da Ricci. Un palo a testa: Nzola per lo Spezia e Morsay per il Chievo. Martedì sera il ritorno in Liguria

Una sfida infinita durata 120 minuti quella contro l'Empoli che alla fine premia il Chievo che si guadagna la semifinale play off contro lo Spezia. 1-1 il finale: gol di Garritano al 7' del p.t.s. e pareggio di Tutino al 5' s.t.s. Tre rigori sbagliati: Djordjevic al 54' (parato), Ciciretti all'87' (parato) e La Mantia al 12' p.t.s. (traversa)

Vince 3-0 il Genoa contro un Verona arrendevole. Tutto nel primo tempo con doppietta al 13' e al 25' di Sanabria e rete definitiva di Romero al 44'. Nella ripresa l'Hellas non sfrutta la mezz'ora con l'uomo in più: espulso Romero (e Juric) e al 91' anche Amrabat e Cassata.

Quando tutto sembrava tendere verso uno 0-0 che avrebbe accontentato entrambe, all'88' Garritano ha messo in rete un potente sinistro dal vertice dell'area piccola. Il Chievo conquista il sesto posto e nei quarti dei play off affronterà l'Empoli martedì 4 agosto alle 21. Per il Pescara play out con il Perugia

La Scaligera Basket targata Tezenis prosegue la sua avventura nel campionato di A2 con lo stesso staff che ha concluso la stagione 2019-2020: il confermatissimo coach Andrea Diana (nella foto) avrà ancora una volta al suo fianco Stefano Comazzi e Michele Dall’Ora ai quali si aggiunge Eugenio Agostinelli in qualità di club manager e scout...

Vittoria senza problemi per l'Hellas contro la già retrocesa Spal. Pratica sistemata dopo soli 11' grazie alla doppietta di Di Carmine (al 7' di testa e all'11' di piede) e al gol definitivo di Faraoni al 47'. Ultima gara tra i gialloblù per Giampaolo Pazzini subentrato al 75' a Di Carmine

Vittoria fondamentale del Chievo contro il Benevento primo in classifica che in casa non aveva mai perso. Tre punti che rilanciano il Chievo in zona play off. Decisivo il gol al 10' di Garritano, dopo un palo colto da Ceter. Secondo tempo di sofferenza ma i campani non riescono a pareggiare

Sonante vittoria del Chievo per 4-1 contro il Cittadella alla quinta sconfitta consecutiva. Gli ospiti in vantaggio all'11' con Panico, restano in dieci al 37' per l'espulsione di Ghiringhelli per somma di ammonizioni. Il Chievo sfrutta la superiorità numerica e ribalta il match con i gol di Rigione al 42', Vignato al 46' e, nella ripresa, Di Noia al 69' e Djordjevic al 76'

Un buon Verona porta a casa un punto da Torino. In vantaggio con Borini su rigore al 54', subisce il pareggio di Zaza al 67' e riesce ad arginare la reazione del Toro che colpisce la traversa con Belotti al 91'

Dopo aver fermato l'Inter, l'Hellas blocca anche l'Atalanta: 1-1 al termine di una partita ricchissima di occasioni. Vantaggio atalantino al 50' con Zapata che sfrutta un errore di Gunter e pareggio gialloblù con Pessina al 59' che approfitta di una respinta corta di Gollini

Il Chievo è durato 75 minuti contro la Juve Stabia: due gol di Djordjevic al 32' e al 73' su rigore e un palo di Esposito poi buio pesto e tre gol dei padroni di casa: al 75' Forte su rigore, all'82' Troest e all'85' Mallamo. Espulso Di Mariano all'88' per somma di ammonizioni.

L'Olimpico si conferma stregato per il Verona, sconfitto 2-1 dalla Roma andata in vantaggio al 10' con un rigore di Veretout per un fallo assai dubbio. Raddoppio giallorosso nel recupero del primo tempo con Dzeko e splendido gol di tacco di Pessina al 47'. Espulso Juric per proteste

La vittoria della Cremonese per 1-0 contro il Chievo grazie al gol ottenuto al 90' su punizione al termine di una partita molto bloccata e con poche occasioni da rete pone i gialloblù della Diga fuori dalla zona play off

Otto tiri nello specchio della porta ma un solo gol per il Chievo, avanti contro il Trapani al 21' con Giaccherini che ribatte in rete il rigore da lui tirato e respinto dal portiere. Rpresa di marca siciliana con il Trapani che pareggia al 78' col subentrato Piszczek

Bella partita al Bentegodi tra Verona e Inter. Gialloblù in vantaggio al 2' con Lazovic e dominio nel primo tempo. Nella ripresa l'Inter va sul 2-1 grazie a Candreva al 49' e a un'autorete di Dimarco al 55'. L'Hellas agguanta il pari all'86' con Veloso che al 19' aveva colpito un palo

Privo del fondamentale Amrabat, il Verona perde 2-0 in casa del Brescia ultimo in classifica che non vinceva dal 14 dicembre e subiva gol da 15 partite. Al 53' gol del 18enne Papetti di testa su calcio d'angolo, raddoppio di Donnarumma al 96'. Traversa di Torregrossa

Una bella prestazione del Chievo che forse avrebbe meritato anche più del pareggio finale contro l'Entella. Padroni di casa in gol al 25' con Mazzitelli su assist dell'ex Rodriguez, ma dubbi sulla partenza dell'azione per un fallo non fischiato ai danni di Garritano. Nella ripresa i gialloblù partono forte e arrivano alla rete con il difensore Rigione al 62'

Vittoria in rimonta dell'Hellas contro il Parma per 3-2. Ducali in vantaggio al 14' con Kulusevski, pareggia il Verona al 48' con Di Carmine su rigore. Decisivi i cambi a inizio ripresa: al 54' gol di Zaccagni, pareggio al 64' di Gagliolo e rete vincente all'81' di Pessina

Dopo tre mesi di lockdown, l’Asd Ugolini Petroli Ubik Pallacanestro ha ripreso in sicurezza la propria attività di basket per i suoi quasi 300 tesserati della Valpolicella, grazie ad una collaborazione con i vitivinicoltori della zona per l’utilizzo dei capannoni di Terre di Fumane srl.

La salute, si sa, viene prima di ogni altra cosa e la situazione di grave emergenza che stiamo vivendo a causa del Coronavirus in tutto il mondo non permette ovviamente di avere altre priorità...

Al Bentegodi ultimo evento sportivo prima dello stop governativo per l'epidemia Coronavirus. Il Chievo ha la meglio sul Cosenza e riagguanta i play-off: 2-0 con reti di Djordjevic al 32' e Meggiorini al 92'.

In vantaggio al termine del primo tempo grazie a un gol di Zaccagni al 32', l'Hellas si fa rimontare dalla Samp nella ripresa con una doppietta dell'immortale Quagliarella al 77' e all'86' su rigore concesso per un braccio largo di Dawidowicz su Ekdal, dopo visione del Var, grazie al quale alla fine l'espulsione di Linetty viene tramutata in un cartellino giallo

Un tempo per uno nel Del Duca privo di spettatori: 1-1 il risultato finale della gara di esordio di Aglietti alla guida del Chievo che passa in vantaggio con Djordjevic al 38' ma viene raggiunto dall'ex Ninkovic al 71'

Blitz del Livorno ultimo in classifica in un Bentegodi senza spettatori per i provvedimenti di prevenzione contro il Coronavirus: 1-0 per gli uomini di Breda con gol al 57' dell'argentino Franco Ferrari. Gara sottoritmo di un Chievo inconcludente.

Grandissima prestazione del neopromosso Hellas Verona che sconfiggendo in rimonta 2-1 la Juve al Bentegodi si conferma autentica sorpresa del campionato. In gol i bianconeri al 67' con Ronaldo, pareggio gialloblù con Borini al 76' e gol vincente di Pazzini su rigore all'86'. Due pali per la Juve e uno per l'Hellas