Spiato in tv
stampa

Un sabato sera tra i camici bianchi

In questa estate, mentre sui canali principali il sabato sera vanno in onda soprattutto film o repliche, Tv2000, con Buonasera dottore, sceglie una programmazione controcorrente...

Parole chiave: Buonasera dottore (1), Monica di Loreto (1), Spiato in tv (119), Tv2000 (11)
Un sabato sera tra i camici bianchi

In questa estate, mentre sui canali principali il sabato sera vanno in onda soprattutto film o repliche, Tv2000, con Buonasera dottore, sceglie una programmazione controcorrente. Il saluto contenuto nel titolo, è, infatti, invito a presentare idealmente al medico ospite in trasmissione la propria situazione di salute per una visita di controllo in quel particolare ambulatorio che è costituito da uno studio televisivo. Ad assistere il paziente nel suo rapporto con il dottore specialista è Monica di Loreto (nella foto) che con fare gentile ma al tempo stesso deciso, senza perdersi in chiacchiere, introduce e accompagna il telespettatore nella conoscenza delle patologie di cui si parla. La conduttrice, infatti, si muove con disinvoltura tra una diagnosi e l’altra, dimostrando di essersi ben documentata su quanto deve illustrare e su che cosa sia conveniente domandare per guarire dalla patologia di cui si soffre. Ai suoi illustri ospiti non chiede grandi spiegazioni di natura tecnico-scientifica, ma li costringe a usare un linguaggio divulgativo, in grado di spiegare meglio sintomi e terapie dei malanni fisici in questione. Gli intervenuti si prestano a esercitare eccezionalmente la loro professione davanti alle telecamere, non cercando visibilità per far carriera, ma dimostrando un reale spirito di servizio. La presentatrice si mette nei panni del malato con l’intento di rassicurare i pazienti davanti al teleschermo e di sostenerli in tutte quelle questioni pratiche che toccano da vicino le loro vite, soprattutto per quanto riguarda i sintomi delle malattie. Rispetto a programmi simili, questo non brilla di sicuro per originalità e si muove sulla scia di una già affermata consuetudine di televisione di servizio. Come in tutti gli ambulatori che si rispettano, anche qui vi è una persona che, ingannando l’attesa, inizia a parlare della propria vita, non disdegnando di conoscere anche di che cosa soffra chi è in attesa come lui di un responso medico. In ogni puntata, infatti, vi è un ospite che girando da una postazione all’altra assieme alla conduttrice, non disdegna di esprimere il proprio parere non scientifico sull’argomento trattato. Si può benissimo entrare senza trepidazione nello studio medico di Tv2000 certi non di guarire, ma di rimanere di sicuro soddisfatti del trattamento ricevuto.

Tutti i diritti riservati
Un sabato sera tra i camici bianchi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento