Spiato in tv
stampa

Un gioco divertente che ricorda Il Musichiere

Per un popolo come quello italiano di grandi appassionati di musica leggera Name that tune ovvero Indovina la canzone si potrebbe ben definire la versione moderna del famoso Musichiere condotto da Mario Riva alla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso...

Parole chiave: Name that tune (1), Indovina la canzone (1), Sarabanda (1), Enrico Papi (1), Tv8 (2)
Un gioco divertente che ricorda Il Musichiere

Per un popolo come quello italiano di grandi appassionati di musica leggera Name that tune ovvero Indovina la canzone si potrebbe ben definire la versione moderna del famoso Musichiere condotto da Mario Riva alla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso. Tv8, infatti, propone per cinque puntate un gioco evidentemente registrato da un bel po’, vista la presenza nello studio televisivo del pubblico che si fa sentire con numerosi applausi e grida di compiacimento. Otto personaggi del mondo dello spettacolo di diverse età e carriere alle spalle, suddivisi in due squadre, sono chiamati nel più breve tempo possibile, soltanto ascoltandone le prime note, a indovinare il titolo della canzone che risuona nello studio. Frizzante conduttore è Enrico Papi (nella foto), per tanti anni al timone di Sarabanda, programma pressoché identico a questo, dove l’unica differenza consisteva nei protagonisti che erano persone comuni, appassionati della materia musicale. La scenografia vede prevalere il blu scuro, cosicché gli spettatori restano perennemente nell’oscurità e la luce è garantita soltanto da fasci luminosi che si spostano continuamente dall’alto verso il basso e viceversa. La trasmissione, pur assoldando concorrenti dallo spirito un po’ combattivo o amanti della polemica, resta comunque sempre sul piano del puro divertimento, con un tono assolutamente leggero ispiratore di un clima di festa. Proprio questo appare lo scopo principale del programma, al di là delle solite facce note: far trascorrere agli spettatori che seguono da vicino o che sono a casa due ore di spensieratezza, magari sull’onda dei ricordi più belli che rincuorano e rasserenano. Istintivamente viene da gareggiare al fianco o contro i concorrenti che sono davanti alle telecamere, cercando di indovinare prima di loro le canzoni proposte o magari arrabbiandosi perché un pezzo celebre non è stato subito indovinato. La sigla iniziale cantata dal conduttore è un motivetto originale e orecchiabile che mette insieme in modo simpatico i titoli e i ritornelli delle più celebri canzoni del repertorio del nostro Paese. Il 3% di share è un buon risultato per un canale televisivo certamente non di primo piano. In mezzo ai soliti dibattiti televisivi sull’attualità con ospiti provocatori, professionisti dei salotti politici, Papi con la sua aria “scanzonata” ha il merito di far dimenticare agli italiani le difficoltà e trasportarli magicamente in una simpatica sfida che assomiglia alla divertente gara che si potrebbe tenere dopo un pranzo o una cena in famiglia.

Tutti i diritti riservati
Un gioco divertente che ricorda Il Musichiere
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento