Spiato in tv
stampa

Gara tra cantanti in cerca di riscatto

Nel mese del Festival di Sanremo, con le sue settimane d’attesa e altrettante interminabili di commenti, Ora o mai più s’inserisce come gara canora per chi, magari già salito sul palco dell’Ariston, non ha ottenuto il successo in cui sperava. Anche la seconda edizione di questo talent show non di esordienti, ma piuttosto di “ripetenti”, vede otto cantanti che si rimettono in gioco, quasi ci potesse essere anche per loro un esame di riparazione.

Parole chiave: Ora o mai più (1), RaiUno (1), Amadeus (2), Spiato in tv (172)
Gara tra cantanti in cerca di riscatto

Nel mese del Festival di Sanremo, con le sue settimane d’attesa e altrettante interminabili di commenti, Ora o mai più s’inserisce come gara canora per chi, magari già salito sul palco dell’Ariston, non ha ottenuto il successo in cui sperava. Anche la seconda edizione di questo talent show non di esordienti, ma piuttosto di “ripetenti”, vede otto cantanti che si rimettono in gioco, quasi ci potesse essere anche per loro un esame di riparazione. La gara che s’innesca fra loro, infatti, permetterà al vincitore al termine delle sei puntate di firmare un contratto per un nuovo progetto musicale. Alla buona e un po’ sfacciata dose d’umiltà nel confessare che il successo è andato scemando, si unisce in questi artisti anche l’audacia di chi non si rassegna a credere che la propria fulminante carriera artistica sia finita e vuole confidare in una nuova opportunità.
A giudicare questi uomini e donne, un gruppo di professionisti del canto ora un po’ defilati che a loro volta desiderano tornare ad essere apprezzati dalla gente. Chiamare di nuovo in tv Toto Cutugno, Marcella Bella, Ornella Vanoni equivale a organizzare una simpatica rimpatriata dei tempi andati. L’unica differenza fra concorrenti e giurati, alla fine, sta nella durata della loro popolarità, per alcuni consolidata, per altri lunga una sola stagione. I brani eseguiti, tutti pezzi degli artisti che compongono il collegio giudicante, vanno in modo esclusivo a pescare nel grande repertorio nazionale più conosciuto. Attorno alle melodie prendono il sopravvento, come al solito, il cicaleccio, le chiacchiere, i commenti qualche volta aciduli e i complimenti non sempre sinceri ma talora di circostanza. Tutti gli intervenuti preferirebbero di gran lunga essere ospitati in ben altre trasmissioni televisive dove compaiono i protagonisti del momento. L’unico a trovarsi bene è Amadeus (nella foto) che impiega il suo sorriso e buon cuore per far sentire ciascuno a proprio agio. Ma la sua passione e benevolenza non bastano a dare vigore a quest’ultimo disperato tentativo di chi per mille ragioni è stato solo una meteora nel panorama artistico.
La diretta concorrente Maria De Filippi con il sempreverde, qualunquista e populista C’è posta per te raccoglie quasi il doppio di share dello show di Rai 1.
La musica italiana merita di più. Questi artisti meglio volgano con serenità lo sguardo e la mente non all’“ora” del successo che non ritorna, ma casomai al “mai più”.

Tutti i diritti riservati
Gara tra cantanti in cerca di riscatto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento