Libri
stampa

Suor Oliva combatte il cyberbullismo

Cosetta Zanotti
Suor Oliva 2. Cyberbullismo e pericoli del web
Illustrazioni di Roberto Lauciello
Coccolebooks – Belvedere M. (CS) 2016
pp. 104 – euro 9,50

Parole chiave: Cosetta Zanotti (1), Cyberbullismo (3), Claudio Girardi (1), In libreria (40)
Suor Oliva combatte il cyberbullismo

Acuta, imprevedibile, inarrestabile. Nell’ambiente dei servizi segreti la chiamano Tigre Spietata. Non ha licenza di uccidere perché Oliva, questo è il suo nome, oltre ad essere un agente segreto è anche una suora, per questo motivo si limita a darle di santa ragione a tutti i cattivi che incontra nel corso delle sue indagini.
Agente segreto con qualche piccola e divertente stravaganza, ammette spesso di essere particolarmente vanitosa, ama la tecnologia, ma non disdegna i vecchi metodi d’indagine, infatti gli interrogatori sono la sua specialità. Arriva così alla sua seconda attesissima avventura Suor Oliva, il personaggio nato dalla penna di Cosetta Zanotti, attenta e sensibile autrice per ragazzi. Suor Oliva 2. Cyberbullismo e pericoli del web edito da Coccolebooks è un testo divertente che accompagna i giovani lettori nel mondo del cyberbullismo con intelligenza e ironia. È proprio in una scuola, infatti, che si svolge l’indagine della vulcanica suora che tra travestimenti e colpi di scena riuscirà a catturare un insospettabile cyberbullo. Il volume è corredato di una breve scheda, curata dalla pedagogista Maria Filomia, che spiega con parole adatte ai bambini il fenomeno del cyberbullismo e come si insinua ormai diffusamente anche tra gli alunni della scuola primaria. Il cyberbullo, approfittando della possibilità che concede il web di nascondersi dietro a nomi fittizi e false identità, invia minacce o insulti in maniera continuativa ad un altro bambino. Il bambino che si sente disturbato dai messaggi, raccomanda la pedagogista, deve subito confidarsi con un adulto (genitore o insegnante) che può capirlo e sa come aiutarlo.
Recenti dati Istat, infatti, certificano che quasi il 6% dei ragazzi fra i 7 e gli 11 anni che usano internet o cellulari, hanno ripetutamente subito azioni vessatorie via sms, e-mail, chat o sui social network. Si va dai furti dell’identità digitale sui social network alle ingiurie, dalle molestie alle diffamazioni on line. Di fronte a questa situazione i genitori spesso non sanno come rapportarsi ai loro figli: sia perché internet il più delle volte è per loro un mondo sconosciuto, sia per un malinteso senso della privacy nei riguardi dei figli stessi. Il risultato è che spesso l’unica agenzia che tenta di parlare con i ragazzi di queste problematiche è la scuola. Un aiuto per capire ed affrontare sia a casa che in classe il tema del cyberbullismo può certamente essere questo buon libro.

Tutti i diritti riservati
Suor Oliva combatte il cyberbullismo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.