Il Calciastorie
stampa

Talvolta in due si segna meglio

Insieme non valgono un decimo di Holly, né hanno il talento di altri protagonisti del famoso cartone animato pallonaro, da Benji – che però è portiere – a Mark Lenders, Tom Becker e così via. I gemelli Derrick, James e Jason, sono però tra i più spettacolari del cartone animato.

Parole chiave: Il Calciastorie (75), Lorenzo Galliani (44), Calcio (80), Sport (83)

Insieme non valgono un decimo di Holly, né hanno il talento di altri protagonisti del famoso cartone animato pallonaro, da Benji – che però è portiere – a Mark Lenders, Tom Becker e così via. I gemelli Derrick, James e Jason, sono però tra i più spettacolari del cartone animato. Da soli difficilmente combinano un granché; insieme, però, sono il terrore delle difese. Merito della “Catapulta infernale”, così si chiama la doppia rovesciata simultanea che permette al pallone di prendere un effetto indecifrabile per il portiere. Inimitabili. O no? È di questi giorni la notizia di un identico tiro combinato realizzato in Coppa Italia di Eccellenza, tra Akragas e Pro Favara, un derby che da quelle parti mancava da 12 anni. A vedere le immagini alla giusta velocità, però, è evidente come sia solo uno dei due giocatori in rovesciata (Giuseppe Gambino) a colpire il pallone, mentre l’altro, David Biancola, si è coordinato benissimo ma è stato anticipato dal suo compagno. Nessuno come i gemelli Derrick, quindi? In realtà nel 2010 due giocatori del Gimnasia La Plata, Sebastian Romero e Marco Perez, saltarono contemporaneamente in rovesciata nell’area avversaria. Il pallone finì nella porta del Boca Juniors, non una squadretta qualsiasi, e ancora una volta si era ricorsi al paragone con i gemelli Derrick. Il gol venne comunque riconosciuto al solo Romero: un po’ perché le immagini sembrano dargli ragione, un po’ perché fu il primo ad esultare e un po’ ancora perché a qualcuno bisogna pure assegnarlo. Bisogna allora rimettere la macchina del tempo in avanti e arrivare all’agosto del 2016: il sorprendente Leicester di Ranieri ha appena vinto la Premier League e si trova ad affrontare, alla prima partita della nuova stagione, l’Hull City, una squadra normale. Non è normale, invece, il primo gol che gli avversari (poi vittoriosi 2-1) realizzano, sul finire del primo tempo: su una palla respinta da Schmeichel, portiere del Leicester, si avventano in rovesciata Adam Doumande e Abel Hernandez (ex Palermo). Qui le immagini, anche riviste duecento volte, lasciano il dubbio: sembrano davvero aver colpito la palla contemporaneamente, anche se a distanza molto più ravvicinata dalla porta rispetto a quella dei fratelli Derrick. Non importa: resta il fatto che a volte il meglio lo si realizza in due. E, quando accade, è uno spettacolo.

Tutti i diritti riservati
Talvolta in due si segna meglio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento