Editoriale
stampa

Vuole fattura? Ahiahiahi!

Lo so, ci sono problemi ed emergenze umanitarie in varie parti del mondo: in Afghanistan, in Siria, ad Haiti, in Sudan solo per citare le più gravi e recenti, rispetto ai quali ciò che sto per raccontare sembra un’inezia...

Parole chiave: Editoriale (290), Stefano Origano (107)

Lo so, ci sono problemi ed emergenze umanitarie in varie parti del mondo: in Afghanistan, in Siria, ad Haiti, in Sudan solo per citare le più gravi e recenti, rispetto ai quali ciò che sto per raccontare sembra un’inezia. Eppure lo segnalo come un fatto tutto italiano su cui vale la pena riflettere.
Quest’anno ho scelto di fare qualche giorno di vacanza al mare, dopo diversi anni. E quale meta migliore della riviera romagnola per chi cerca buon trattamento, organizzazione, pulizia e ottimo cibo? Certo la qualità del mare, pur essendo garantito che “chimicamente” è pulito, non regge il confronto con altre località della penisola o delle isole; ma in fondo per me l’importante era riposare, l’abbronzatura e il bagno non mi interessano.
Arrivato il 14 agosto in una delle più esclusive località della riviera in un albergo a conduzione familiare consigliatomi da amici, dopo essermi sistemato vado in cerca di un posto in spiaggia che, a Ferragosto, è come cercare un ago in un pagliaio. Alla fine sono riuscito “miracolosamente” a trovare un ombrellone e due lettini. Naturalmente pagamento anticipato e nessuna ricevuta fiscale: prendere o lasciare...
Terminato il soggiorno veramente piacevole, prima della partenza, saldo il conto dell’albergo e neanche lì mi rilasciano lo scontrino. Premetto che non ho chiesto nessuno sconto. Allora penso: forse tra gli innumerevoli provvedimenti per combattere gli effetti economici della pandemia hanno fatto una deroga agli scontrini per rilanciare il settore turistico; mah, se è così lo scopro solo ora.
Due considerazioni: prima di tutto sono tra coloro che vede con assoluto favore il tutto esaurito nelle località turistiche italiane: è un segnale positivo che fa sperare nella ripresa per un settore fortemente penalizzato. In altri momenti avrei cercato vacanze più economiche, magari appoggiandomi alle strutture religiose; ma mi sembrava giusto, una volta tanto, dare il mio contributo all’economia. Tuttavia, se riprendiamo in questo modo, rischiamo di cadere in quei malanni endemici tipicamente italiani per i quali non è stato trovato alcun vaccino, né se ne vedono all’orizzonte.
Una seconda la rivolgo ai vacanzieri un po’ improvvisati come me: attenzione, perché in caso di controllo la sanzione prevista è molto salata sia per chi non fa la ricevuta, ma anche per chi non la richiede.

Tutti i diritti riservati
Vuole fattura? Ahiahiahi!
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento