Editoriale
stampa

Ricaricare le batterie

Tantissimi italiani  in questi giorni si apprestano a partire per le ferie, circa la metà...

Parole chiave: Editoriale (324), Vacanze (10)

Tantissimi italiani  in questi giorni si apprestano a partire per le ferie, circa la metà. Le vacanze agostane hanno una speciale “liturgia” alla quale i nostri connazionali non vogliono rinunciare, anche a costo di incolonnarsi per ore in autostrada o di affollare pazientemente stazioni e aeroporti, con la ferma speranza che uno sciopero non impedisca la partenza del treno o il decollo dell’aereo della felicità. Li attende il meritato riposo dopo una stagione che li ha messi non poco alla prova. Costi quello che costi, nonostante l’aumento delle tariffe e delle spese, l’incombere di un’epidemia che non vuole mollare la presa, si parte e si va, per distogliere la mente da tutto quello che abbiamo dovuto subire negli ultimi mesi.
Le vacanze servono anche a questo: recuperare energie fisiche e mentali dopo un tempo nel quale il corpo e la psiche sono stati stressati da tante criticità. La guerra nel cuore dell’Europa con le conseguenze che ne sono scaturite; lo scombussolamento procurato dalla pandemia e i disagi psicologici e sociali derivanti hanno indotto un forte senso di incertezza per il futuro e una mancanza di fiducia tali da giustificare una sana evasione da quella quotidianità che ha messo alle corde anche i più resistenti.
Sappiamo benissimo che le vacanze passano in fretta e al ritorno dovremo riprendere esattamente lì dove abbiamo lasciato le cose. Anzi, non lo diciamo, ma abbiamo tutti chiaro nella mente quello che ci aspetta alla ripresa. Ecco perché vale la pena ricaricare per bene le batterie: perché ci attende un autunno che, per tradizione è sempre “caldo”, ma quest’anno porterà  ulteriori sorprese anche amare. Riposiamoci al mare o in montagna, respiriamo aria buona a pieni polmoni e prepariamoci a fare qualche scelta dolorosa, ma necessaria.
Ricordiamoci, se non possiamo permetterci vacanze caraibiche, che ci sono svariati milioni di nuovi poveri nel nostro Belpaese che non potranno permettersi nemmeno una semplice pensioncina. Per loro le ferie saranno come il breve intervallo tra due rintocchi di gong sul ring di un’esistenza destinata ad incassare colpi.
Anche Verona fedele si prende una pausa di riposo e vi dà l’appuntamento tra tre settimane. Buone vacanze.

Tutti i diritti riservati
Ricaricare le batterie
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento