Condiscepoli di Agostino
stampa

Gli effetti del Battesimo

Chiunque, soprattutto attraverso un cammino mistagogico, cioè di penetrazione nel mistero del Battesimo, ne riscopre i valori, non può che rimanerne stupito e affascinato tanto è l’Amore di Dio che vi è contenuto. Non gli resta che lodare Dio per avergliene fatto dono. Lo si comprende dal gesto della triplice immersione nell’acqua e dalle parole, che rievocano il mandato di Cristo: «Io ti battezzo, nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo». Il gesto e le parole sono semplici, ma i contenuti sono immensi. Divini. Eccone una traduzione: «Io ti immergo nel grembo vitale del Mistero dell’Amore Trinitario!».

Parole chiave: parlandoci da cristiani (28), vescovo di verona (244)

Chiunque, soprattutto attraverso un cammino mistagogico, cioè di penetrazione nel mistero del Battesimo, ne riscopre i valori, non può che rimanerne stupito e affascinato tanto è l’Amore di Dio che vi è contenuto. Non gli resta che lodare Dio per avergliene fatto dono. Lo si comprende dal gesto della triplice immersione nell’acqua e dalle parole, che rievocano il mandato di Cristo: «Io ti battezzo, nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo». Il gesto e le parole sono semplici, ma i contenuti sono immensi. Divini. Eccone una traduzione: «Io ti immergo nel grembo vitale del Mistero dell’Amore Trinitario!». Con il Battesimo il battezzato entra nel circuito dell’Amore di Dio, da cui, fin dal peccato originale e a causa di esso, si era volontariamente distaccato, avviando in tal modo la storia del peccato, causa di ogni male nel mondo: dalla superbia, all’egoismo, all’indifferenza, all’ateismo. Tutto il male che si è prodotto nel mondo ha le sue radici in quella uscita dal circuito dell’amore di Dio. Da allora l’umanità è andata alla deriva. Proprio con il Battesimo invece l’uomo rientra nel circuito della salvezza. E Dio stesso se ne prende cura al punto da farne un suo figlio nel Figlio.
Come conseguenza, taglia i ponti con il regno di satana, con il sistema del peccato causato dal peccato originale: “Sono rimessi tutti i peccati, il peccato originale e tutti i peccati personali come pure tutte le pene del peccato” (CCC 1263), benché rimangano nell’uomo delle conseguenze, “quali le sofferenze, la malattia, la morte, o le fragilità inerenti alla vita come le debolezze del carattere ecc. e anche una inclinazione al peccato che la Tradizione chiama la concupiscenza” (CCC 1264).
Grazie al Battesimo l’uomo diventa figlio adottivo nel Figlio partecipe della natura divina, coerede dei beni di Dio, tempio dello Spirito Santo, membro del Corpo di Cristo che è la Chiesa (cf CCC 1265). Proprio sull’essere membra della Chiesa Corpo di cui Cristo è il Capo, conviene sostare brevemente. Il Battesimo nell’unico Spirito ci rende l’unico popolo di Dio della nuova Alleanza. Popolo sacerdotale, profetico e regale, popolo messianico dunque. Il Battesimo rende partecipi del sacerdozio comune dei fedeli (cf CCC 1267-1268).
Di conseguenza, “il battezzato non appartiene più a se stesso, ma a colui che è morto e risorto per noi. […] Come il Battesimo comporta responsabilità e doveri, allo stesso modo il battezzato fruisce anche di diritti in seno alla Chiesa: quello di ricevere i sacramenti, di essere nutrito dalla Parola di Dio e sostenuto dagli altri aiuti spirituali della Chiesa” (CCC 1269). Ciò significa che a nessun battezzato si possono rifiutare i sacramenti di cui ha diritto.
Un’ultima precisazione: il Battesimo conferisce la grazia santificante e la giustificazione, cioè la salvezza; rende il credente capace di credere e di amare Dio per mezzo delle virtù teologali della fede, della speranza, della carità; lo rende capace di una vita secondo lo Spirito per mezzo dei suoi sette doni; gli consente di crescere nel bene per mezzo delle virtù morali (cf CCC 1266). Davvero il Battesimo è l’antidoto più efficace contro la virulenza del sistema del peccato.
Da queste puntualizzazioni si comprende facilmente come il Battesimo non è un rito che segnala una appartenenza sociologica, ma un Sacramento che ci immette in un circuito di Amore, quello del Mistero Trinitario, e ci fa membra del Corpo di Cristo nel quale è davvero possibile una vita secondo il vangelo. La miglior vita che sia concesso di vivere ad un essere umano.

Tutti i diritti riservati
Gli effetti del Battesimo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.