A spasso con il cane
stampa

Attorno al laghetto del Frassino un’oasi di flora e fauna assai preziose

Un piccolo scrigno di bellezza e biodiversità incastonato tra il Garda e la frazione di San Benedetto di Lugana, a Peschiera. Il laghetto del Frassino è una meta perfetta per una passeggiata con il nostro cane alla scoperta di un luogo tranquillo e di enorme importanza per la sopravvivenza di diverse specie animali e vegetali...

Parole chiave: Frassino (1), Santa Cristina (1), A spasso con il cane (59), Peschiera (5)
Attorno al laghetto del Frassino un’oasi di flora e fauna assai preziose

Un piccolo scrigno di bellezza e biodiversità incastonato tra il Garda e la frazione di San Benedetto di Lugana, a Peschiera. Il laghetto del Frassino è una meta perfetta per una passeggiata con il nostro cane alla scoperta di un luogo tranquillo e di enorme importanza per la sopravvivenza di diverse specie animali e vegetali. Questo specchio d’acqua occupa poco meno della metà della superficie dell’omonima oasi, che si estende per circa 80 ettari all’interno delle colline moreniche a sud del Garda, e dal 2000 si trova inserito nell’elenco dei siti di importanza comunitaria e delle zone di protezione speciale.
Una volta raggiunta la zona di Peschiera si seguono le indicazioni per il resort e ristorante “Le ali del Frassino”, nella frazione di Santa Cristina, e in attesa della realizzazione di un parcheggio pubblico, in cantiere da tempo, i titolari del locale offrono la massima disponibilità per poter posteggiare nel parcheggio della struttura la propria auto. Dall’area verde esterna al ristorante ha inizio un piccolo sentiero che porta sulle rive. Il lago del Frassino ha una superficie di 32 ettari, ma nonostante queste dimensioni ridotte presenta un ecosistema estremamente ricco, come dimostrano gli elenchi delle specie individuate: quasi 300 specie di piante, di cui 18 molto localizzate e rare in provincia di Verona; oltre 40 specie di uccelli nidificanti, tra cui l’airone rosso, il falco di palude, il tarabusino, il porciglione, il forapaglie, specie minacciate ed estremamente rare. E poi anche rettili, anfibi come la rana di Lataste, specie endemica della Pianura Padana, e anche diversi mammiferi.
Lungo il percorso si trovano diversi cartelli che descrivono le specie vegetali tipiche di questa area, come il biancospino e la rosa canina, e si potrà osservare, ancora intatta e ben visibile, la successione della vegetazione lacustre, che vede salici, ontani, pioppi nella cintura esterna, seguiti da cespi di carici, con le loro radici immerse nell’acqua, e infine la fascia delle cannucce di palude, caratterizzate da un fusto aereo e sempre immerse nel lago. Attualmente non è possibile percorrere interamente tutto il perimetro del lago, ma sarà interessante fare una sosta in una delle postazioni realizzate per permettere lo svolgimento del birdwatching, ossia l’osservazione degli uccelli selvatici in libertà.
Si tratta di un’attività molto diffusa qui e promossa dall’associazione Verona Birdwatching, che ha dedicato agli uccelli di questa splendida oasi la pubblicazione Ali del Frassino, in cui si potranno scoprire caratteristiche e ritratti suggestivi di tutti gli animali che la popolano. L’intento è soprattutto quello di mantenere viva l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni per la tutela di un luogo protetto preziosissimo e dunque da tutelare. Per informazioni si può scrivere a info@veronabirdwatching.org, pianificando magari un’escursione guidata.
Potrà capitare, quindi, di incontrare gli appassionati muniti di binocolo, cannocchiale, taccuini da campo e macchina fotografica, in sosta presso le strutture in legno che si affacciano sull’acqua, realizzate con il contributo della Regione insieme alla cartellonistica relativa alle specie presenti nella zona e ad altri interventi di ripristino e riqualificazione ambientale.

Tutti i diritti riservati

Media

IMG_5249
Attorno al laghetto del Frassino un’oasi di flora e fauna assai preziose
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento