Cultura & spettacoli
stampa

Teatro Salieri 2016/17

La Stagione 2016/17 del Salieri debutta l’11 novembre con un’opera lirica, La Scuola de’ Gelosi, del celebre compositore legnaghese di cui il teatro porta il nome. 

Parole chiave: Teatro Salieri (3), Legnago (8)

La Stagione 2016/17 del Salieri debutta l’11 novembre con un’opera lirica, La Scuola de’ Gelosi, del celebre compositore legnaghese di cui il teatro porta il nome. 
Si tratta di un progetto ambizioso, condiviso con altri teatri in cui sarà replicato dopo il debutto legnaghese, che il Teatro Salieri è riuscito a realizzare, grazie al sostegno di Fondazione Cariverona.Il compositore Jacopo Cacco e i direttore Gianbattista Rigon hanno ripreso il manoscritto originale, coinvolgendo il regista Italo Nunziata, i cantanti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, i laboratori di scenografia e sartoria della Fondazione Pergolesi Spontini e l’orchestra de I Virtuosi Italiani.
Un progetto nato dal direttore del Salieri, Federico Pupo, che per il quinto anno firma la stagione del Teatro. L’opera si inserisce nella sezione“Viaggio con Salieri” inaugurata qualche anno fa con spettacoli, concerti e progetti di divulgazione sulla sua opera strumentale, vocale e didattica, e chiuderà, l’8 aprile, con un ulteriore omaggio al compositore: l’esecuzione della cantata Per la ricuperata salute di Ofelia musicata da Salieri e Mozart su testo di Da Ponte, il cui manoscritto è stato di recente scoperto a Praga, realizzata in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini.
Per la musica, inoltre, arriveranno a Legnago Giovanni Sollima e I Solisti Aquilani; Ramin Bahrami e Danilo Rea, il Quartetto di Venezia con tre quartetti di Beethoven e, i Virtuosi Italiani, con Irina Vaterl, la pianista vincitrice del “Premio Salieri 2016” e il Soprano Valeria Esposito.
Per la prosa, quattro sono i titoli: Vacanze Romane con Serena Autieri, Attilio Fontana e Fioretta Mari, ispirata all’indimenticabile film, Spirito Allegro con Leo Gullotta, Mister Green di con Massimo De Francovich e Maximilian Nisi e la poesia del teatro senza parole della Familie Flöz con Infinita.
Il teatro brillante vede Cabaret di Joe Masteroff, con Giampiero Ingrassia e Giulia Ottonello,  Calendar Girls di Tim Firth, con Angela Finocchiaro e Laura Curino e La cativissima del graffiante Natalino Balasso.
Mentre per la danza, il Balletto del Teatro Nazionale di Györ (Ungheria) propone Bolero e Carmina Burana; atteso è David Parsons con il suo Parsons Dance e infine ritornerà il tango, con la Compañia de Leonardo Cuello impegnata in Colección Tango.
Le canzoni d’Italia sono affidate a Cheryl Porter con un omaggio a Mia Martini e Mina; a Ornella Vanoni con Free Soul e a Fabio Concato con le sue  indimenticabili canzoni. 
Per i più piccoli, tornerà ad alzarsi il sipario sulla fortunata stagione di teatro per le famiglie della domenica pomeriggio “Ma che occhi grandi che hai!” e il progetto per la primissima infanzia “A piedi nudi… nel palco”.
Per sottoscrivere i nuovi abbonamenti: dal 18 ottobre. 
Biglietti singoli per tutta la stagione: da mercoledì 2 novembre.
Per informazioni: www.teatrosalieri.it.

Tutti i diritti riservati
Teatro Salieri 2016/17
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento