Attualità
stampa

Il Festival della fiducia invoca più relazioni

di REDAZIONE

Conclusa la kermesse sulla Dottrina sociale della Chiesa. «I cattolici hanno un compito: essere costruttori di relazioni»

Parole chiave: Festival della Dottrina sociale (1), Fides (1), Verona (189), Fiducia (1)
Immagine del momento in cui viene trasmesso il messaggio di papa Francesco

di REDAZIONE

Forse la formula festivaliera andrebbe rivista sia nella stesura dei contenuti che nella comunicazione con l’esterno; ma i quattro giorni di Festival della Dottrina sociale della Chiesa che si sono tenuti a Verona hanno pure prodotto interessanti spunti di riflessione attorno ad un tema cruciale di questi tempi: la fiducia. Senza la quale – ha rimarcato il vescovo Pompili – «la mattina non ci alzeremmo nemmeno dal letto». E con la quale si possono trovare paradigmi di convivenza e di azioni che ci aiutino ad affrontare il “cambiamento d’epoca” nel quale siamo immersi e, a volte, impantanati. Laddove ci scopriamo indipendenti ma soli; tecnologicamente avanzati senza sapere che fare; in difficoltà nel capire che la realtà invece ci vede inter-indipendenti: liberi ma bisognosi di relazioni, di appartenere a una comunità, di inseguire quella fides che sta alla base della fiducia. Ne parliamo nelle pagine interne riflettendo su alcuni spunti festivalieri che si sono concentrati su economia e salute. Consci di quanta verità contengano le parole di papa Francesco: «Nessuno si salva da solo...».
I temi più rilevanti e le riflessioni conclusive su Verona fedele del 4 dicembre 2022 disponibile in edicola, in parrocchia e su app.

Il Festival della fiducia invoca più relazioni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento