Provincia
stampa

La mostra “Gli inferi e la gloria” occasione di riflessione spirituale

A Bosco Chiesanuova un percorso espositivo che si snoda lungo la navata della chiesa dei santi Benedetto e Tomaso apostolo, occupando le nicchie degli antichi confessionali. E un tema, “Gli inferi e la gloria”: questo il titolo della mostra di pannelli allestita, fino al prossimo 30 novembre (con orario di visita dalle 9 alle 19).

Parole chiave: Mostra (2), Bosco Chiesanuova (4), Icone (1)
La mostra “Gli inferi e la gloria” occasione di riflessione spirituale

Un percorso espositivo che si snoda lungo la navata della chiesa dei santi Benedetto e Tomaso apostolo, occupando le nicchie degli antichi confessionali. E un tema, “Gli inferi e la gloria”: questo il titolo della mostra di pannelli allestita, fino al prossimo 30 novembre (con orario di visita dalle 9 alle 19), nella parrocchiale di Bosco Chiesanuova (nella foto alcuni pannelli dell’esposizione). «Fulcro della rassegna, curata e realizzata da un piccolo gruppo di parrocchiani, è l’icona raffigurante la Beata Risurrezione che ci è stata donata e che volevamo in qualche maniera valorizzare», premette il parroco, don Lucio Benedetti. Grazie ai numerosi richiami e simboli che racchiude, l’immagine ha offerto infatti lo spunto per disegnare un breve tour negli spazi della chiesa che può essere, così come altre iniziative analoghe promosse dalla parrocchia della Lessinia nel periodo estivo oppure in concomitanza con le festività natalizie, un’occasione di riflessione e di crescita sia personale che spirituale per chi con spirito di fede avrà voglia di percorrere l’itinerario. Da visitatori, gli aspetti sui quali riflettere sono molteplici, spiega don Benedetti: «Innanzitutto la tematica della fragilità di cui spesso parla papa Francesco, qui identificata con gli inferi. Poi c’è la gloria della Risurrezione». Dal pensiero si passa, attraverso una serie di rimandi, alle immagini. L’icona è costruita su un grande asse verticale che celebra l’ascesa di Cristo, il quale volge lo sguardo verso chi contempla l’immagine sacra invitandolo a lasciarsi coinvolgere dalla scena e a partecipare alla sua gloriosa vittoria. Ma questo movimento ne presuppone un altro, quello della discesa: il Verbo eterno di Dio è sceso sulla terra per condividere tutto con l’uomo, anche la distruzione degli inferi, dove egli deve portare la sua forza di redenzione, la sua salvezza; gli inferi sono il luogo in cui l’uomo è definitivamente vinto dal suo limite, dove è privato della visione di Dio. Nell’allestimento della rassegna, da affrontare in senso antiorario una volta varcato il portale d’ingresso, non è stata casuale la scelta di posizionare la ventina di pannelli espositivi all’interno dei confessionali della navata: «Luoghi di esperienza spirituale che oggi non vengono più utilizzati e che abbiamo deciso di recuperare, ripulendoli e valorizzandoli, per favorire la possibilità di incontro con Dio». Con un esplicito invito, così come indicato in uno dei testi presenti, a far propria l’invocazione del Salmo 27: Il tuo volto, Signore, io cerco. Alcuni pannelli richiamano nel dettaglio citazioni dei testi biblici scelti, da approfondire consultando una delle Bibbie a disposizione alle quali si aggiungono dei fascicoli con indicazioni per riuscire a comprendere meglio il percorso; al termine della visita, davanti alla grande riproduzione dell’icona collocata sull’altare di Santa Teresa, è possibile soffermarsi in preghiera e scrivere una intenzione, un pensiero o un’impressione sul quaderno a disposizione. La mostra, facilmente trasportabile, è già stata richiesta da altre parrocchie.  

Tutti i diritti riservati
La mostra “Gli inferi e la gloria” occasione di riflessione spirituale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento