Parrocchie
stampa

“Siete tutti fratelli”

La 17ª edizione del Festival Biblico si svolgerà a giugno in città e provincia

Parole chiave: Festival Biblico (10)
Momento di un evento del Festival Biblico del 2020 in riva all'Adige

«Dov’è tuo fratello?». La domanda che Dio rivolge a Caino è la domanda per tutta l’umanità e trova una risposta nelle parole di Gesù: «Voi siete tutti fratelli», il titolo di questa edizione del Festival Biblico 2021. È la recente enciclica di papa Francesco Fratelli tutti a ispirare il tema di quest’anno, proprio nel momento in cui il mondo intero avverte la profonda ferita che sta infliggendo il Coronavirus, con le inevitabili disposizioni che obbligano a stare a debita distanza. Eppure, mai come in questo momento l’essere fratelli è una realtà che sperimentiamo non tanto per una scelta di principio, una ispirazione religiosa, quanto perché è un dato di fatto. Che piaccia o no, siamo tutti sulla stessa barca sballottata dalle onde. Solo che la barca è grande, grande come il pianeta, e le onde a cui è sottoposta stanno ridisegnando il tragitto su cui sta navigando l’umanità.
Il tema della fratellanza è biblico, fin dalle prime pagine, e ci riguarda tutti. Verrà considerato nelle sue ricadute culturali attraverso i linguaggi che abbiamo imparato a utilizzare in questi anni di Festival Biblico. Musica, teatro, dialoghi, itinerari ed esperienze saranno dimensioni dentro le quali familiarizzare con il senso profondo della parola fratellanza. Una parola pesante, difficile, realisticamente vincolante perché tocca esattamente il punto nodale della nostra intimità, e cioè la difficoltà di accogliere chi è diverso e intrattenersi con lui da fratello perché figli dello stesso Padre.
Oltre alla città, altre quattro comunità cristiane sono salite a bordo di questa avventura culturale, confrontandosi con una metodologia di attenzione al territorio che ha sempre caratterizzato il Festival Biblico. Accanto alle parrocchie di Cavaion e Valeggio, si uniscono infatti quelle di Negrar e Tregnago, evidenziando che anche la provincia è in grado di esprimere una propria capacità culturale.
La sfida è insita nel titolo: “Siete tutti fratelli”. Riusciremo, alla luce delle proposte che faremo, a dare qualche segnale in più, di prossimità, di attenzione all’altro, al diverso, a chi è vicino e lontano?
La novità di questo tempo, che ci ha fatto vivere interconnessi grazie alla rete, ha portato un ulteriore frutto nel fare Festival: non più solo un mese all’anno, per una full immersion dentro a un tema scelto, ma un anno intero da vivere attraverso tanti approfondimenti e occasioni che, grazie all’on line, raggiungono tutti attraverso il format “Festival Biblico extra”. È possibile seguire tutte le proposte sia attraverso il sito internet www.festivalbiblico.it, che sulle pagine dedicate di Facebook, Instagram e nel canale YouTube. In particolare alcune rubriche iniziate lo scorso anno entreranno nel merito del tema di quest’anno, aiutandoci a pensare, meditare e confrontarci assieme a numerosi ospiti scelti.
Per gli appuntamenti in presenza è già possibile segnare sull’agenda il weekend dell’11-13 giugno, che vedrà lo svolgimento degli incontri nelle sedi provinciali, e quello successivo, 18-20 giugno, per il programma cittadino.
Inoltre, dopo l’esperienza della scorsa estate, a luglio verrà riproposto il “Festival Biblico in villeggiatura”, che unisce cultura e natura valorizzando un piccolo centro di altura, e in autunno sarà possibile iscriversi alla “Scuola del pensare”, un weekend formativo sul tema della fratellanza.
Per maggiori informazioni contattare la segreteria veronese: verona@festivalbiblico.it.

Tutti i diritti riservati
“Siete tutti fratelli”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento