Attualità
stampa

Nel sud dell'Angola è emergenza siccità

Donne e bambini soffrono la fame, gli uomini abbandonano i villaggi per portare le mandrie a Nord

Parole chiave: Cuam (2), Sudan (1), emergenza (5)
Nel sud dell'Angola è emergenza siccità

È emergenza siccità nel sud dell’Angola. Tra Cunene, Huila e Namibe da oltre sei mesi perdura uno stato di emergenza dovuto alla siccità con ripercussioni serie sulle condizioni di salute della popolazione locale, in particolare dei bambini. 
A lanciare l’allarme l’ong Medici con l’Africa Cuamm: servono aiuti per contrastare la malnutrizione, per garantire acqua pulita e altri interventi urgenti per migliorare le condizioni dell’ospedale di Chiulo, proprio al centro dell’area interessata dall’emergenza siccità. Nella zona, semidesertica, le precipitazioni sono state sempre meno frequenti e abbondanti e quest’anno la stagione delle piogge è praticamente saltata.
«A stagione secca inoltrata, si vedono i risultati della mancanza di acqua – racconta Carlo Caresia, medico capo-progetto dell’intervento del Cuamm a Chiulo –. Nei villaggi, spesso molto lontani dall’ospedale, è in corso la vera emergenza: raccolti di grano andati persi, donne e bambini gravemente malnutriti, uomini costretti ad abbandonare i villaggi per andare in cerca di acqua e foraggio per il bestiame a Nord. Anche l’ospedale di Chiulo da diversi mesi è senza acqua corrente, con ripercussioni molto gravi sul livello di igiene che è possibile garantire e sulla qualità delle cure per i pazienti».
Info: www.mediciconlafrica.org

Nel sud dell'Angola è emergenza siccità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento