Attualità
stampa

I primi 50 anni della Facoltà di Medicina

Nata come sede staccata dell'ateneo di Padova, è riuscita ad affermarsi come centro d’eccellenza per formazione, ricerca e salute

Parole chiave: Ateneo (2), Medicina (7), Verona (222)
I primi 50 anni della Facoltà di Medicina

È nata nel 1969 in riva all’Adige, come sede distaccata dell’università di Padova, la Facoltà di Medicina. In mezzo secolo è riuscita ad affermarsi come centro d’eccellenza per la formazione, la ricerca e la salute riconosciuto a livello internazionale. Il traguardo è importante e l’ateneo scaligero lo festeggia con due eventi aperti alla cittadinanza.
Venerdì 22 novembre (alle 20.45) il Teatro Ristori ospita il concerto dell’Asclepio Ensemble: orchestra formata da 40 tra medici e operatori sanitari del Veneto, tra cui anche docenti dell’università veronese e camici bianchi dell’azienda ospedaliera scaligera, in un repertorio di brani di Schubert, Tchaikovsky, Telemann sotto la direzione del maestro, e cardiologo, Alois Saller.
Il 23 novembre (dalle 9.45) nell’aula magna De Sandre spazio all’incontro “La Facoltà medica al Policlinico di Borgo Roma”: testimonianze e immagini storiche, dagli esordi alla costituzione del centro ospedaliero, per evidenziare il percorso di integrazione tra azienda ospedaliera e scuola medica. Quattro fasi descrivono questa evoluzione: dalle prime trattative con la sede patavina alla convenzione per lo sdoppiamento a Verona degli insegnamenti del secondo triennio della facoltà di Medicina di Padova; dall’apertura del centro ospedaliero di Borgo Roma all’avvio degli insegnamenti del quarto, quinto, sesto anno a partire dall’anno accademico 1969/70. Poi lo sdoppiamento dei corsi del terzo anno e la preparazione delle strutture edilizie; infine l’approvazione della legge istitutiva dell’università di Verona, il 14 agosto 1982, e il completamento della facoltà con gli insegnamenti del primo biennio nell’anno accademico 1983/84.
Oggi la scuola di Medicina, coi suoi quasi 300 docenti, offre agli oltre 2.700 studenti iscritti percorsi formativi nell’area delle professioni sanitarie per formare medici, specialisti, operatori sanitari e ricercatori che si occupano di salute e benessere dell’uomo. L’offerta formativa è articolata in diversi livelli tra corsi di laurea, corsi di formazione, master; raggruppa quattro dipartimenti: Diagnostica e Sanità pubblica, Medicina, Neuroscienze, biomedicina e movimento, Scienze chirurgiche, odontostomatologiche e materno infantili.

I primi 50 anni della Facoltà di Medicina
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento