Attualità
stampa

Chi si rimbocca le maniche contro un mondo plastificato

di SILVIA ALLEGRI

L’associazione Plastic Free è nata solo dal 2019 ma già attiva e in crescita

Parole chiave: Plastic Free (1), Volontariato (76)
Chi si rimbocca le maniche contro un mondo plastificato

di SILVIA ALLEGRI

Bottiglie e lattine, polistirolo, pezzi di biciclette, elettrodomestici e, naturalmente, distese infinite di mozziconi. È questo il triste panorama che si presenta di fronte agli occhi di chi osserva il ciglio delle strade, le uscite e le entrate delle tangenziali, ma anche i tratti di sentieri più nascosti in campagna e lungo i fiumi, in collina e perfino in montagna, specialmente al termine di weekend che hanno visto le vette popolarsi di escursionisti alla ricerca di fresco e di tranquillità e le coste marine e lacustri affollate di bagnanti.

«Quale sarà la difficoltà di portare i rifiuti in un cassonetto o in discarica anziché abbandonarlo ai lati della strada?», si chiede Giovanna Leardini. Di certo, se c’è bisogno di trovare una motivazione a uscire di casa, indossare i guanti e iniziare a pulire, Giovanna è la persona giusta. È proprio questa vulcanica signora la referente, a Verona e provincia, di Plastic Free Odv Onlus, nata il 29 luglio 2019 dapprima come realtà digitale, per poi diventare una delle associazioni più attive su tutto il territorio italiano, con milioni di utenti raggiunti e con più di mille referenti in diverse città e comuni.

“Il nostro obiettivo è di liberare il pianeta dalle tonnellate di plastica che devastano i nostri mari, i nostri fiumi, i nostri ecosistemi e la nostra salute. Siamo indipendenti e apolitici, crediamo che l’impegno concreto delle persone, delle realtà imprenditoriali e delle istituzioni possa fare la differenza, giorno dopo giorno”. È questa la mission di Plastic Free, come si legge sul sito della onlus. Plastica, ma non solo, ovviamente: «I mozziconi di sigaretta sono un’autentica tragedia», racconta Giovanna.

Che ricorda come il numero di Comuni veronesi già impegnati con Plastic Free sia ormai molto alto: «In provincia di Verona oltre quaranta Comuni hanno firmato il protocollo di intesa con noi, autorizzando quindi i volontari della onlus a operare sul territorio di competenza e offrendo sostegno concreto alle attività. In ogni Comune si organizzano le giornate di pulizia, e all’ora e nel luogo concordato i cittadini, muniti di tutto il necessario, partono a caccia di rifiuti, bonificando intere aree. Le aziende incaricate di provvedere alla pulizia del Comune di competenza riforniscono i volontari dell’attrezzatura necessaria: quindi guanti, pinze, sacchetti, e al termine delle giornate di pulizia si organizzano per ritirare i rifiuti già suddivisi».

Di certo pulire può diventare un “vizio contagioso” ed è questo il bello. «Un corretto stile di vita e un comportamento virtuoso hanno la forza di influenzare quello degli altri – conclude Giovanna –. I bambini, per esempio, sono preziosissimi. Sono loro ad andare a casa e insegnare ai genitori l’importanza di un mondo senza di plastica. Sono loro a dire di no ai palloncini alle feste di compleanno, a fare la raccolta differenziata con precisione e costanza. E quando ci si abitua a vedere lo sporco, si è sempre più attenti a non sporcare».

Non ci si ferma mai, insomma: anzi, nel periodo del lockdown sono nate anche nuove idee per continuare a pulire. Come l’iniziativa “Adotta un chilometro”: «Visto che non si poteva andare in giro, Plastic Free ha pensato di proporre ai suoi volontari di prendersi cura di un chilometro di strada vicino a casa, pulendolo regolarmente. Purtroppo resta pulito per poco e, dopo alcuni giorni, si tornano a vedere rifiuti di ogni tipo. Ma noi non ci arrendiamo. Il mio sogno è che il numero di persone impegnate possa crescere». Dai giovanissimi ai pensionati, dalle famiglie ai gruppi di amici, tutti sono i benvenuti: «Ripulire insieme crea uno spirito di squadra, fa nascere nuove amicizie, permette di fare movimento e stare all’aria aperta prendendosi cura delle bellezze che ci circondano: è tutta salute». 

Tutti i diritti riservati
Chi si rimbocca le maniche contro un mondo plastificato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento