Sport
stampa

La donazione del midollo il gol più bello di Caramel

La corsa verso la zona playoff è lunga, molte squadre sono lì a sgomitare per tutto il campionato, in attesa di giocarsi la promozione negli spareggi decisivi. Lo Spinea, in Promozione veneta, girone C, è ancora in corsa. L’11 febbraio ospita la capolista Arcella: una vittoria ridarebbe slancio alla stagione, comunque ancora lunga...

Parole chiave: Il Calciastorie (66), Lorenzo Galliani (42), Sport (74), Calcio (71)

La corsa verso la zona playoff è lunga, molte squadre sono lì a sgomitare per tutto il campionato, in attesa di giocarsi la promozione negli spareggi decisivi. Lo Spinea, in Promozione veneta, girone C, è ancora in corsa. L’11 febbraio ospita la capolista Arcella: una vittoria ridarebbe slancio alla stagione, comunque ancora lunga. Fabio Caramel, 25enne difensore dello Spinea, è pronto per scendere in campo. Anzi no. A dicembre ha ricevuto una convocazione: non da un’altra selezione, ma da chi, nella sua zona, si occupa di midollo osseo: «Abbiamo trovato una persona che potrebbe aver bisogno di te, le tue caratteristiche fisiche sono idonee». Tre mesi dopo, quell’avviso non cade nel vuoto: c’è davvero bisogno di Fabio. Si sa solo che è una donna; altre informazioni non ne abbiamo – e non le ha neppure il giovane veneto – perché la legge non consente a donatori e riceventi di incontrarsi. Tra la partita più importante della stagione e il gesto di generosità, Caramel non ha dubbi, saluta i suoi compagni di squadra e va in ospedale: «C’è chi mi giudica come un eroe, ma io non mi ritengo tale». E al giornalista che usa l’immagine – magari non troppo originale, ma comunque vera – del trapianto come della rete più bella della stagione, Caramel risponde con una battuta: «Bene, anche perché quest’anno non sono riuscito a fare gol, almeno ho fatto questo». Questo gesto ricorda che c’è sempre un “oltre”. Anche quando arriva il momento più importante dell’anno, c’è sempre un “oltre”. Non solo. Questa notizia è stata anche una delle ultime condivise, su twitter, da Fabrizio Frizzi. Sul social il presentatore romano ha condiviso, nell’ultimo mese, la commozione di Max Biaggi per la morte di Ivano Beggio, patron dell’Aprilia, e l’omaggio di Paul Mc Cartney a George Harrison, nel giorno in cui quest’ultimo avrebbe compiuto 75 anni. Frizzi ha poi ricordato il produttore emiliano Bibi Ballandi, anch’egli scomparso di recente, ed esultato per le vittorie sulle nevi di Sofia Goggia (sci) e Michela Moioli (snowboard). Lì in mezzo, la soddisfazione di Frizzi per il gesto del giovane calciatore veneto. Una lezione di stile, non impartita dalla cattedra ma con la testimonianza, su come si possa stare sui social senza dare sfogo alle proprie rabbie, ma facendo vincere la buona educazione. Che magari è un po’ fuori moda, ma sempre in grado di andare “oltre”.

Tutti i diritti riservati
La donazione del midollo il gol più bello di Caramel
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento