Chiesa
stampa

Esperienza missionaria a Bafatá per nove giovani veronesi

di REDAZIONE

Rientreranno il 12 agosto dalla Guinea Bissau, uno dei Paesi più poveri del mondo

Parole chiave: Guinea Bissau (2), Chiesa (182), Missione (23), Verona (225), Diocesi di Verona (73), Africa (19)
Esperienza missionaria a Bafatá per nove giovani veronesi

di REDAZIONE

Sono partiti il 24 luglio e rientreranno il 12 agosto i 9 ragazzi e ragazze del Centro di pastorale adolescenti e giovani e del Centro missionario diocesano di Verona che, accompagnati da Francesca Frapporti e don Simone Lanza, stanno visitando la missione diocesana in Guinea Bissau. Molte le esperienze che stanno vivendo: dalla visita alla prima missione dei laici a Cafal, ai centri nutrizionali di Bafatá, dalla fabbrica di caju di San Francisco da Floresta, alle case delle madri per le donne che stanno partorendo. E altre attività ancora...

Sono accompagnati nelle varie realtà da don Lucio Brentegani, don Andrea Mattuzzi, don Jacopo Campagnari, Francesca Brunelli. Il viaggio ha avuto una lunga preparazione attraverso incontri sia al Centro missionario diocesano, sia al Centro di pastorale adolescenti e giovani. Obiettivo di questo campo, a detta dei direttori dei due centri e dei missionari coinvolti, è far toccare con mano ai giovani veronesi come si vive, cosa si mangia, come si dorme, cosa si sogna in Guinea Bissau, uno dei Paesi più poveri al mondo.

Il sogno di qualsiasi giovane guineano è quello di lasciare il proprio Paese per raggiungere l’Europa. In una realtà come questa come essere segno di cambiamento e di speranza? È uno dei compiti della Chiesa cattolica in Guinea Bissau, missionari compresi. 

Tutti i diritti riservati
Esperienza missionaria a Bafatá per nove giovani veronesi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento