Attualità
stampa

I teenagers dei Focolari assieme per un mondo più sostenibile

di VALENTINA SOAVE

Ritrovo a Caldiero nel segno dell’ecologia praticata con pulizia e piantumazioni

Parole chiave: Focolari (1), Tempo del creato (1), Iniziative (14), Giovani (63), Sostenibilità (5)
I teenagers dei Focolari assieme per un mondo più sostenibile

di VALENTINA SOAVE

Sognano un mondo unito e in pace, in cui il rispetto delle persone si unisce a quello per la Terra. E si impegnano ad agire per trasformare il sogno in realtà, seguendo una regola d’oro: “Fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te”. Sono i “Ragazzi per l’unità”, ovvero i teenagers dei Focolari, il Movimento fondato da Chiara Lubich. 

Sono stati una settantina i giovanissimi tra gli 8 e i 17 anni, da ogni parte di città e provincia, a partecipare ai due giorni di “cantieri istantanei” organizzati in presenza il 29 agosto e il 4 settembre. All’aria aperta, sul monte Rocca di Caldiero, si sono finalmente rivisti per portare avanti alcune attività di sensibilizzazione ecologica. «I due momenti di incontro sono arrivati al termine di un percorso di attenzione alla sostenibilità proposto durante l’anno in modo virtuale – fa sapere il caldierese Paolo Targon, uno dei coordinatori dell’iniziativa –. I giovanissimi ci interpellano a migliorare il mondo con le loro domande e le loro idee per il bene comune: accompagnarli nell’impegno, con piccole o grandi iniziative sociale, per noi è un imperativo educativo da perseguire con passione». 

Attenzione al prossimo, cura dell’ambiente e della comunità, promozione della fraternità sono i motori che hanno spinto le nuove generazioni a darsi da fare nel concreto. L’area verde è stata festosamente invasa dai gruppi di giovani volontari, che hanno estirpato erbacce, levato edere infestanti, dissodato il terreno e piantato una trentina di piante di more e lamponi. 

Alcuni, invece, hanno raccolto i rifiuti abbandonati, mentre altri si sono dedicati a sistemare tavoli e sedute in legno, carteggiandole e ritinteggiandole. Sullo schienale delle panchine sono state poste delle targhette con frasi motivazionali, che spronano a custodire l’ambiente. A ognuno dei partecipanti, inoltre, è stata affidata una piantina resistente da custodire: c’è a chi è toccato un Celtis australis (bagolaro), a chi una pianta di susini selvatici. Essenze e colori per le manutenzioni sono state fornite dal Comune di Caldiero, proprietario del polmone verde e partner dell’iniziativa ecologica. C’è stato spazio anche per la preghiera: una Messa all’aperto è stata celebrata da don Stefano Marcolini, parroco di Terranegra.

Nel corso della seconda giornata di lavori, poi, è stato ravvivato pure il murale del parco degli artisti, nel centro del paese termale, realizzato durante il precedente cantiere estivo di “Coloriamo la città”, cinque anni fa. «Anche stavolta i ragazzi e le ragazze si sono dimostrati molto sensibili e collaborativi, hanno molto da insegnare a noi adulti», rileva il docente di scienze Enrico Mezzanotte, uno degli animatori dell’evento.

Proprio nel “Tempo del creato”, momento ecumenico che si concluderà il 4 ottobre, qui è proseguita la campagna “Dare to care” (letteralmente, “osare prendersi cura”) dei Focolari per “farsi carico” delle nostre società e del pianeta, sulla scia delle parole di papa Francesco. «Questo, a partire dal giugno 2020, è stato l’intento del nostro agire», sottolinea Andreina Altoè, altra coordinatrice del gruppo dei “Ragazzi per l’unità” di Verona. 

Il bilancio dei due giorni en plein air è positivo: «C’è stata una grande adesione, anche da parte di giovani che non appartengono al Movimento ma che sono venuti per il passaparola: in tutti si percepiva l’emozione di rivedersi dopo un anno e mezzo di lontananza dovuta alla pandemia».  

Tutti i diritti riservati
I teenagers dei Focolari assieme per un mondo più sostenibile
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento