Attualità
stampa

Appello della Caritas per l'emergenza in Siria

Per aiutare la Siria e contribuire affinché si ponga fine alle violenze e allo spargimento di sangue e perché venga privilegiata la via del dialogo, della riconciliazione e dell'impegno per la pace

Parole chiave: Siria (4), Caritas (22), Profughi (6), Guerra (4)
profughi siriani in fuga dalle zone di guerra

Un nuovo fronte di emergenza si è aperto all’interno della già complessa e grave crisi siriana a seguito dell’attacco della Turchia nel nord‐est della Siria sotto il controllo delle forze curde (anche se formalmente facenti capo al governo di Damasco), iniziato il giorno 8 ottobre 2019. L’attacco sta provocando un’ulteriore emergenza umanitaria. Oltre ai morti ed ai feriti anche tra i civili, ci sono molte persone in fuga e se ne stimano almeno 450.000 se le azioni di guerra proseguiranno. Nell’area sono presenti alcuni campi di sfollati costretti al trasferimento in aree più sicure, nonché centri di accoglienza e detenzione di combattenti dell’Isis di almeno 40 nazionalità e le loro famiglie compresi circa 9.000 minori.
Complessivamente si stimano in circa 1 milione le persone che necessitano di assistenza umanitaria nel nord‐est della Siria. Danneggiate anche le pompe per la fornitura di acqua nell’area di Hassake.
Caritas Siria è presente nella area con l’Ufficio Regionale di Hassake, già attivo nell’assistenza di sfollati e comunità locali vulnerabili. Tra gli sfollati anche anziani e persone che necessitano di trattamenti sanitari continui. Circa la metà sono bambini. 
La rete di Caritas Italiana è in stretto contatto con Caritas Siria e sostiene gli interventi in atto nell’area di Hassake dove Caritas Siria già operava precedentemente per l’assistenza di sfollati e comunità vulnerabili. Come per gli altri interventi in corso nel Paese, Caritas Diocesana Veronese ricorda che anche per questa emergenza, la forma di aiuto possibile è la colletta in denaro.Non è richiesto l’invio di beni materiali dall’Italia e scoraggiamo iniziative di raccolta di questo tipo.

Per aiutare la Siria e contribuire affinché si ponga fine alle violenze e allo spargimento di sangue e perché venga privilegiata la via del dialogo, della riconciliazione e dell'impegno per la pace puoi DONARE ORA con causale “Emergenza Siria” e con le seguenti modalità: 

UNICREDIT SPA – Ag. Verona Garibaldi, Via Garibaldi 1 – VR 
IBAN: IT91P0200811770000105690133
Intestazione conto corrente: DIOCESI VERONA – CARITAS

Oppure per chi desidera usufruire della detrazione:
BCC Credito Cooperativo Cadidavid Banca di Verona S.C.P.A Filiale Verona – Corso Porta Nuova 62
IBAN:  IT12J0841611701000100101325
Intestazione conto corrente: ASSOCIAZIONE DI  CARITA’ SAN ZENO ONLUS

Sul sito www.caritas.it sono disponibili i comunicati stampa, gli aggiornamenti e gli interventi in atto attraverso la rete Caritas.

Fonte: Comunicato stampa
Appello della Caritas per l'emergenza in Siria
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.