#iorestoacasa

Bambini sorridenti, ricette gustose e pensieri per sentirci uniti. Sono tante le foto giunte in redazione per la campagna #iorestoacasa. Continuate a raccontarci le vostre giornate via mail (vrfedele@tin.it), con un tweet (@VeronaFedele) o un messaggio diretto sulla pagina Facebook VeronaFedele, indicando indicando nome, cognome e paese. Vi pubblicheremo sui nostri canali. Grazie!

Ah, il profumo del pane appena sfornato! Ci pare quasi di sentirlo, grazie a questa foto inviataci dalla signora Margherita di Santa Lucia. 

In queste lunghe settimane di quarantena la pizza è stato uno dei cibi più consumati dagli italiani, che hanno pure riscoperto il piacere di impastarla a casa. Ecco quella di Antonella Fazion (Cerea).

Primavera fuori, nei prati della Lessinia. E anche dentro casa, con questa torta a forma di rosa, che la signora Adriana Brunelli ha preparato per rendere più dolci le giornate.

Questo astuccio, realizzato con tecnica patchwork da Martina Soave di Alcenago, ha al centro un blocco di “oche volanti” della tradizione americana. «Un richiamo al cambiamento, al migrare verso un altro luogo, un volare verso un mondo migliore», spiega.

«Preghiamo insieme per restare comunità. Grazie di cuore alla nostra parrocchia di San Martino Buon Albergo!», è il messaggio che ci arriva da Alberto Pisetta e dalla moglie Marta, insieme al loro bimbo Gabriele.

Basta un po’ di fantasia e la cucina si trasforma in un gigantesco cantiere… Questa è una delle invenzioni del cinquenne Elia Botteon di Pescantina, in un momento di pausa dal gioco con la sorellina Anita. 

Come sfruttare al meglio il tempo libero? Elena D'Eredità ha 7 anni e sfoggia le sue abilità artistiche con i colori; qui è nel giardino di casa, a Borgo Roma, mentre ammira il suo personale museo.

Un pallone, una bella giornata di sole, un vigneto sullo sfondo e un dolce sorriso. La felicità è fatta di piccoli momenti: ce lo ricorda con questo scatto Pietro Martini, 3 anni, da San Felice Extra. 

Quello sguardo lì, un po’ impaziente, un po’ disincantato, ormai ce l’abbiamo tutti dopo varie settimane di isolamento. Matteo Nordera, di un anno e mezzo, resta nella sua casa a Basson, ma è già pronto a guardare in là. Come noi…  

La mise, con grembiule e cappello da cuoco in testa, c’è tutta; a giudicare dalla concentrazione, alla piccola Angela Saggioro, 3 anni,  di Illasi, non manca neppure la manualità. Brava!

Una via d'uscita certa a questo periodo difficile? Difficile da trovare. Ci scherza su Valentina Marconi: suggerisce di addolcire con un uovo di Pasqua l'incertezza in cui siamo tutti immersi in queste settimane.  

Una bella sorpresa, direttamente nel giardino di casa: una famigliola di merli ha trovato sistemazione a Rizza di Villafranca. Ivano Venturi, proprietario dell'albero, ha fotografato il nido dei suoi inquilini: nonostante la quarantena, la vita va avanti!

La spiaggia di Rivoltella, frazione di Desenzano del Garda (Brescia), così non si era mai vista: deserta. Con la pandemia da Covid-19, tutto il turismo è bloccato, compreso quello gardesano. La quiete del lago, immortalata a Pasquetta dalla nostra collaboratrice Francesca Gardenato, contrasta con le nubi all'orizzonte per la tenuta del settore turistico-ricettivo. 

Ecco un arcobaleno che ci arriva addirittura da Roma: l'hanno realizzato Camilla e Tommaso Cerce, di uno e tre anni, con l'aiuto di mamma Chiara Pelosio, che abita nella capitale ma ha origini veronesi. Continuate a inviarci le vostre opere! 

«Non posso non dipingere! Neppure in questo momento incerto e difficile», svela Alice Voglino. Ha traslocato il suo studio a casa; in tuta da lavoro dipinge, anche se lo spazio è un po’ stretto. La sua quotidianità è questo: colori, tele, emozioni da raccontare. «Quando finirà e usciremo di casa, vi aspetto nel mio studio. Non vedo l’ora di rivedervi tutti e presentarvi i miei lavori dalla quarantena».

Stare in cucina è più divertente, se ci sono due aiutanti così: a Gazzolo d'Arcole i fratellini Giacomo e Lorenzo Zocca aiutano mamma Sara a preparare degli squisiti dolcetti.

Questa lunga quarantena ci sta facendo diventare un po' tutti cuochi e pasticcieri: ecco l'invitante cheescake al limone con meringa realizzata dalla signora Raffaella di Verona.

I rami fioriti di pesco nel giardino di Paola Cristofoletti, a Desenzano del Garda, ci ricordano che la primavera è arrivata. Anche quest’anno, nonostante tutto. Un punto di rosa, sul cielo azzurro, che è un messaggio di speranza in dono dalla natura.

Chi ha tempo non aspetti tempo! Gabriele e Filippo Marconi, papà e figlio, stanno realizzando la nuova scenografia per il presepe della chiesa duecentesca di San Giorgio, a Soave. "Siamo fiduciosi in un futuro migliore, andrà tutto bene", ci scrivono.

Una preghiera, un messaggio di speranza, un promemoria delle attività diocesane. È nato per far sentire meno soli i fedeli il canale Telegram “Parrocchie di Bosco Chiesanuova e Valdiporro”. Ad aggiornarlo puntualmente è il parroco, don Lucio Benedetti, per abbracciare i suoi parrocchiani. Ora in modo virtuale, in attesa che le chiese tornino a essere frequentate.

Tele, colori e fantasia. Nonostante la quarantena, il tempo vola a casa della pittrice Maria Giovanna Girardi. Ama dipingere con vista sulle colline di Lugo di Valpantena e ci mostra il suo ultimo dipinto: “La vecchia mandolara è rifiorita ancora”. Speranzoso riferimento alla rinascita che ci attende quando questo momento sarà passato.

Tradizioni culinarie veronesi rivisitate: ecco gli insoliti (ma deliziosi) gnocchi di patate e rape rosse realizzati da Emma e Pietro Soave di Belfiore, con l'aiuto dei nonni Elsa e Attilio e di mamma Valeria. Cotti e mangiati!

Con la fantasia si possono vivere grandi avventure anche stando a casa. A San Giovanni Lupatoto il piccolo Riccardo e papà Davide Della Croce si danno alla pesca con un paio di amici pelosi: divertimento assicurato!

Resistere, resistere, resistere. La tenacia nell’affrontare queste giornate di quarantena impariamola dagli asini. Quelli dell’Associazione Asinology scorrazzano felici sui prati di San Giovanni Lupatoto (foto di Alessandro Romagnoli)

Un'ottima cheesecake al cacao e fragole per combattere la malinconia da quarantena: ecco l'invitante ricetta realizzata dalla food blogger Silla Fregona di Verona

C’è aria di creatività a Velo. Lo scultore Mauro Ferrari ci mostra un dettaglio dell’opera che sta ultimando. È Lèar, in cimbro “vuoto”, in riferimento al disagio che stiamo vivendo. Troverà presto collocazione in contrada Foi, a Valdiporro

Un arcobaleno colorato, simile a un sorriso carico di speranza. Ecco lo scatto casalingo di Letizia Rigatelli, di San Martino Buon Albergo

Inizio turno di notte nella sede di Croce Verde Verona in via Fedeli, a San Michele Extra. I soccorritori Andrea e Filippo, autisti di ambulanza e automedica, sono tra quelli che non possono rimanere a casa. A pensarci bene… lo fanno per tutti noi!

Un sabato da “italiano vero” per Giovanni Marchiotto, alle prese con la pizza: piccoli cuochi crescono a Colognola ai Colli!

Aperitivo con vista sui tetti di Porto San Pancrazio (Verona) per Tiziana Fracasso. Quale migliore occasione, questa quarantena, per riprendere in mano i libri di francese? Avec la santé!