Attualità
stampa

Verona e il Giorno del ricordo

di REDAZIONE

Commemorazioni per ricordare le vittime delle foibe e gli esuli istriani

Parole chiave: Giorno del ricordo (3), Verona (225), Memoria (9), Cerimonie (3), Storia (23)
Verona e il Giorno del ricordo

di REDAZIONE

Nel quadro dell’ampio programma di iniziative per il Giorno del ricordo, organizzate dalla Prefettura, dal Comune di Verona e dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, si è svolta in mattinata presso l’Auditorium del Palazzo della Gran Guardia la cerimonia commemorativa ufficiale.

Sono stati tanti gli studenti che hanno assistito allo spettacolo Giulia (nella foto sopra), una piece teatrale in cui la vacanza di una famiglia di origine istriana nella terra dei loro avi diventa l’occasione per narrare le storie tragiche degli infoibati, vittime dell’odio nazionalista slavo.

Aprendo la giornata, il Prefetto Donato Cafagna  nel suo intervento ha ricordato che «solo con l’ingresso della Slovenia e della Croazia nell’Unione Europea si è compiuto definitivamente il processo di pacificazione, che ha visto abbattere le  frontiere  e finalmente i Capi di Stato di quei Paesi   insieme ai nostri Presidenti Ciampi, Napolitano e Mattarella hanno potuto rendere omaggio, gli uni a fianco agli altri, alle vittime». 

 

Nel pomeriggio il Prefetto, il Sindaco Damiano Tommasi, il presidente della Provincia Flavio Pasini e i rappresentanti delle istituzioni civili e militari cittadini e gli studenti di alcuni istituti scolastici cittadini hanno deposto corone di alloro al monumento dedicato "alle vittime delle foibe, agli esuli deceduti lontano dalla loro terra d’origine e a tutti i defunti rimasti”

 

 

 

 

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
Verona e il Giorno del ricordo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento