Attualità
stampa

L'Università di Verona investe nella chimica... verde

Grazie ai fondi destinati ai dipartimenti di eccellenza, il dipartimento di Biotecnologie promuoverà diversi progetti di sviluppo in questo settore

Parole chiave: Biotecnologie (1), Chimica verde (1), Università di Verona (2), Ricerca (2)
L'Università di Verona investe nella chimica... verde

Dalle stoviglie in bioplastica facilmente degradabili ai microrganismi in grado di "mangiare" l'inquinamento atmosferico. Lo sviluppo amico dell'ambiente e della salute dell'uomo passa anche da qui. Lo sanno bene i ricercatori del dipartimento di Biotecnologie dell'ateneo scaligero, impegnati a trovare nuove risposte alle sfide del presente e del futuro.
Ora potranno dedicarsi ai loro progetti contando pure su un ingente incentivo di oltre 7 milioni di euro in cinque anni, erogato dal ministero dell'Istruzione, università e ricerca ai dipartimenti d'eccellenza. Quello di Biotecnologie è uno dei cinque poli veronesi premiati per la qualità della ricerca e della progettualità scientifica e didattica; gli altri quattro sono Informatica, Lingue e letterature straniere, Neuroscienze e Scienze giuridiche.

Le linee di ricerca riguarderanno l’applicazione della Chimica verde nell’industria e per il settore agroalimentare.  Sarà perciò implementata la ricerca nel campo di enzimi e microrganismi applicata a processi produttivi e di trasformazione delle risorse, in un’ottica di economia circolare. Che significa? Ad esempio, scarti o colture potranno essere riutilizzati per processi di bioraffineria, producendo biomasse. 
Nel campo agroalimentare, invece, si studieranno soluzioni per ridurre l'impatto ambientale dell'agricoltura e per estrarre dai vegetali le proteine utili all'uomo. Dalla pianta del tabacco, per dire, si ricavano vaccini edibili, in grado di immunizzare un gran numero di persone.

Tutti i diritti riservati
L'Università di Verona investe nella chimica... verde
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento