Il Fatto di Bruno Fasani

stampa

L'approfondimento settimanale di Monsignor Bruno Fasani

Fasani mons. Bruno

Il bacio, da sempre, ha segnato gli appuntamenti della storia. I cristiani magari corrono immediatamente a quello più tragico, consumato nell’orto dell’agonia, quando un certo Giuda fece di un gesto d’amore il segnale più alto del tradimento...

Davanti al male cui ci tocca assistere ogni giorno c’è una domanda che si impone inquietante. A cosa sono serviti duemila anni di cristianesimo, se questo è il risultato? Mi chiedo spesso cosa direbbe Gesù se tornasse al mondo ai nostri giorni. Di sicuro, se duemila anni fa ha accettato di venire a morire per riscattarci dal nostro male, non sarebbe stupito più di tanto.

Sarebbe interessante sapere se sono tutti d’accordo nel boicottare la legge che prevede il reato di propaganda nazi fascista, in nome della libertà di pensiero. Passione vera per la libertà, o strizzata d’occhio alle Destre con cui fare prove di governo?

Finito il tempo dell’uomo con la pelle di pesca, forse è da un pelo di barba che ricomincia da parte del maschio la ricerca della propria identità

Ma come è possibile che un letto si infesti di formiche senza che nessuno si accorga che sta accadendo un fatto gravissimo? Ma in che Italia siamo? Ripeto indignato: ma che Italia passa da quelle parti?

La realtà ci indirizza purtroppo in questa direzione. Il rifiuto delle vaccinazioni, le manie collettive che ci vorrebbero tutti intolleranti al glutine, la crescita esponenziale di vegani e consumatori bio, andrebbero spiegati con le fragilità della psiche e con i condizionamenti culturali, senza tirare in ballo argomenti pseudo scientifici, che di scientifico non hanno nulla.

Euro più, euro meno, in dieci anni don Edoardo Scordio, parroco di Isola Capo Rizzuto in Calabria, avrebbe messo in tasca tre milioni e mezzo. Soldi che venivano dai contributi erogati dallo Stato per il Centro rifugiati, detto della Misericordia, gestito da un suo fidatissimo...