Editoriale

stampa

I drammi che maturano all’interno dei nuclei famigliari sono all’ordine del giorno della cronaca nera. Uomini che uccidono la moglie, la compagna, la fidanzata. Sono già 17 dall’inizio dell’anno i casi di femminicidio (termine orrendo di suo, oltre a ciò che significa). Ovvero un omicidio ogni tre giorni. A questo talora si accompagna il suicidio di chi ha commesso il crimine.

La Chiesa di San Zeno ha attraversato lungo i secoli diversi momenti critici. Ha affrontato le sfide della storia spesso precorrendo i tempi e, illuminata da grandi uomini e donne di Dio, ha superato le crisi aggrappandosi alla sua proverbiale laboriosità e a valori profondamente radicati.

Anni 2017 e 2018. Amministrative e politiche. Da dove partire per suscitare partecipazione, costruire consenso, accendere speranze? Al momento la cronaca ci racconta che, a Verona come a Roma, siamo ancora ai nomi. Aspiranti sindaco, aspiranti leader, aspiranti premier, candidati, primarie, liste e ipotesi di future coalizioni...

Si è soliti ritenere che nulla di quanto viene trasmesso in tv accada per caso, ma anche le più improvvise e sorprendenti carrambate siano in realtà studiate sin nei dettagli. Se questo è vero soprattutto per i programmi soggetti alle operazioni di montaggio e post-produzione, c’è però in agguato “il bello della diretta” che può giungere inatteso a scompaginare le carte.

C’è una sfilza di segni “meno” nell’ultimo rapporto dell’Istat sugli indicatori nazionali demografici 2016, presentato pochi giorni fa dall’Istituto di statistica. Sono tutti record negativi, destinati purtroppo ad essere superati nel futuro, se non si interviene subito...

In questi giorni sulle questioni etiche ed in particolare su quelle che riguardano temi di biopolitica e biodiritto si sta scatenando un pandemonio. Mi viene quasi da dire un’iradiddio. Vuoi per vicende che invece del silenzio e del rispetto che meritano (la storia del dj Fabo) vengono strumentalizzate facendone un caso prima mediatico, poi politico e infine giuridico...

I comici sono in crisi. E gli autori dei loro testi di più. Del resto come si può far divertire la gente quando la realtà supera la più fervida fantasia? Bastava dare un’occhiata a un giornale o a un tg nei giorni scorsi per mettersi a ridere, più o meno amaramente, perché talvolta si ride per non piangere.

Il Disegno di legge sul consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento (Dat) sarà discusso alla Camera il prossimo 20 febbraio.
L’articolo 2 è fondamentale perché chiarisce il significato che nel testo assume il rapporto di cura, la relazione fra medico e paziente...

Se, come scriveva don Lorenzo MIlani, “la povertà dei poveri non si misura a pane, a casa, a caldo. Si misura sul grado di cultura e sulla funzione sociale” (Esperienze pastorali), altrettanto si può dire per la ricchezza di un popolo, che non si misura con il Pil, ma sui valori culturali che trasmette. Una conferma di questa affermazione arriva da un paese molto lontano, esattamente da Bangui, che probabilmente nessuno conosceva prima che papa Francesco decidesse di aprire proprio lì la prima Porta Santa del giubileo della Misericordia...

Che la Russia volesse mostrare i muscoli era cosa nota, almeno da quando è asceso al potere Vladimir Putin. Troppo forte il desiderio di riconquistare quel titolo di superpotenza mondiale venuto meno con il crollo del muro di Berlino e la dissoluzione dell’Unione Sovietica, di cui era la repubblica più grande e potente.