In evidenza

Si accenderanno la sera del 22 giugno le candeline del pubblico in occasione della prima della stagione lirica in Arena che quest'anno vedrà rappresentata Carmen di Bizet. il 96° Festival è stato presentato stamani in sala Arazzi dal presidente della Fondazione Arena, il sindaco Federico Sboarina, e dal sovrintendente e direttore artistico, Cecilia Gasdia. Nel cartellone anche Aida, Turandot, Nabucco e Il Barbiere di Siviglia. Ultima rappresentazione il 1° settembre.

Sconfitta casalinga per 0-1 nello scontro diretto contro il Sassuolo e salvezza che si allontana (ora a quattro punti) per l'Hellas Verona. Decisiva al 38' del primo tempo una mancata presa in uscita del portiere Nicolas che ha favorito la segnatura di Lamos. Contestazione dei tifosi durante la gara.

Da dieci anni le Acli veronesi portano avanti il Progetto Rebus: un modello vincente che evita gli sprechi alimentari e permette di aiutare chi è in difficoltà

Dal 20 aprile al 6 maggio, nell’ambito del Festival Biblico, approda in riva all’Adige la mostra itinerante Giotto. La Cappella degli Scrovegni. A tagliare il nastro sarà il curatore dell’evento, Roberto Filippetti, storico dell’arte ed esperto del maestro che influenzò generazioni di artisti

Sconfitta per 2-0 a Bologna per l'Hellas Verona che ha saputo rendersi pericoloso solo nel finale di gara con l'ingresso in campo del giovane coreano Lee. Le reti al 31' di Verdi su punizione dal limite, con Nicolas immobile, e di Nagy al 94' su ribattuta del portiere. Mercoledì altro scontro diretto con il Sassuolo al Bentegodi.

Un punto guadagnato per il Chievo che pareggia 0-0 in casa col Torino dopo una partita non certo entusiasmante. Padroni di casa guardinghi che avrebbero potuto osare un po' di più in attacco. Un punto guadagnato sulla zona salvezza ora sotto di tre lunghezze. Espulso Bani nel finale. Mercoledì scontro diretto in trasferta contro la Spal.

Il Napoli riesce solo al 93' in rimonta ad avere ragione del Chievo, beffato per la seconda volta consecutiva nei minuti di recupero. In vantaggio al 73' con Stepinski, dopo una serie di prodigi di Sorrentino che al 51' aveva parato un rigore a Mertens, il Napoli giunge al pareggio all'89' con Milik di testa e passa nel recupero con un destro a giro di Diawara. Solo due punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Questa domenica alle 16 in Cattedrale l’ordinazione di tre diaconi. Sono: Paolo Cagnazzo di Monteforte, Francesco Facchinetti dei Santi Angeli Custodi e Michele Marani di Santa Maria Immacolata