L'opinione

stampa

Nel dibattito pubblico trova spazio l’idea di una società senza lavoro. Per molti potrebbe essere un sogno: vivere senza far nulla, nell’ozio, ma sarebbe sostenibile? Molto probabilmente no. Ci si troverebbe in una società immobile. Una società senza lavoro rischia di sgretolare le relazioni e di portare l’uomo e la donna all’inerzia...

Le tensioni politiche nell’Europa del terzo millennio non mancano di certo. Dopo l’addio di Londra all’Ue, si misura il braccio di ferro tra Barcellona e Madrid per l’indipendenza della Catalogna. Venti secessionisti spirano in vari Paesi, a partire dal Belgio (Fiandre-Vallonia) che ospita le istituzioni comunitarie.

“Gnam, pappa buona!” o “Arriva..., arriva... un carico di...”: con mille e più varianti quante sono le famiglie, ogni casa è abituata a sentire incitamenti perché i piccoli mangino. Il cibo è vita e ne facciamo esperienza fin dai primi giorni: senza non si cresce, ma è anche vero che tramite il cibo si instaurano le relazioni più strette fra genitori e figli.

Promettere, promettere, promettere: questo è il verbo più usato dai politici di tutti i partiti in questa aspra campagna elettorale per l’elezione dei componenti il Parlamento che terminerà il prossimo 4 marzo quando i cittadini esprimeranno il proprio voto...

Nel dedalo della metropoli si nasconde una nuova insidia, quella delle baby gang. Sono ragazzini cinici e spietati, a volte marcati da tatuaggi di appartenenza e si muovono alla ricerca di facili vittime da accerchiare e colpire o di azioni violente e distruttrici da celebrare.

Alcuni l’hanno già chiamata “tassa sulla spesa”. E in effetti così parrebbe l’obbligo, scattato dallo scorso primo gennaio, di imbustare frutta e verdura acquistate nei supermercati solo in sacchetti di plastica biodegradabile “nuovi” e forniti a pagamento. La precisazione non è casuale: accanto all’obbligo dei supermercati, c’è anche un altro obbligo, imposto ai consumatori, di non portarsi da casa sacchetti biodegradabili usati...

Aspettiamoci, nei prossimi mesi, un graduale ma stabile aumento dei prezzi di benzina e gasolio alla pompa. Dopo alcuni anni di quotazioni del petrolio al ribasso, i Paesi produttori si sono finalmente (per loro) messi d’accordo per tagliare la produzione...

Un paio di anni fa mi chiamò un amico giornalista: un segugio, uno tutto sudore e taccuino. Aveva una notizia bomba su un personaggio famoso: il classico scoop, ma di quelli grossi, di cui si sarebbe parlato per settimane. La “soffiata” dei suoi informatori trovava dei riscontri, ma non erano sufficienti...