Spiato in tv
stampa

Per tifosi mai sazi di parole sul calcio

Tiki taka – Il calcio è il nostro gioco è l’appuntamento domenicale della redazione di Sport Mediaset che raccoglie e commenta con sportivi, giornalisti e opinionisti quanto è avvenuto negli stadi di Serie A o nelle sedi delle società calcistiche in termini di calciomercato.

Parole chiave: Tiki Taka (1), Pierluigi Pardo (1), Calcio (58), Sport (59), Tv (14)
Per tifosi mai sazi di parole sul calcio

Tiki taka – Il calcio è il nostro gioco è l’appuntamento domenicale della redazione di Sport Mediaset che raccoglie e commenta con sportivi, giornalisti e opinionisti quanto è avvenuto negli stadi di Serie A o nelle sedi delle società calcistiche in termini di calciomercato. Seduti su comodi divani oppure in collegamento in esterna, gli ospiti sono moderati e stimolati dal giornalista Pierluigi Pardo che raccoglie, supportato anche dall’aiuto della moviola, le diverse opinioni sui gol più belli e mette insieme i pareri sulle qualità tecniche di un giocatore o sulle scelte tattiche di un allenatore.
In onda in seconda serata, in diretta concorrenza con la celebre e longeva La domenica sportiva, con un titolo un po’ bizzarro che si rifà a un particolare schema di gioco adottato da Guardiola nel Barcellona, consistente in continui, brevi e frequenti scambi di palla tra giocatori della stessa squadra, il programma è pensato e realizzato per tifosi convinti e appassionati.
A differenza di altri programmi simili o di trasmissioni del passato come Il processo del lunedì di Aldo Biscardi, i toni si mantengono generalmente moderati, nell’alveo di un confronto anche serrato ma sempre educato. Dal momento che le partite di una stessa giornata ormai sono diluite nell’arco di almeno tre giorni per consentire una maggiore rendita dei costosi diritti televisivi e la fruizione in diretta da parte dei telespettatori, programmi del genere hanno perso un po’ del loro originale interesse. Infatti non possono più contare sulla suspense derivata dalla contemporaneità degli incontri o sulla possibilità di mostrare immagini inedite delle partite. Attorno al pallone ruotano interessi economici molto rilevanti, ma la trasmissione mira a ricordare che lo sport del quale si discute come una cosa tremendamente seria, è prima di tutto un gioco e tale dovrebbe genuinamente restare per conservare il suo fascino e la sua originalità. Anche la recente polemica sorta tra Wanda Nara – ospite fissa della trasmissione, compagna e procuratrice del calciatore dell’Inter Mauro Icardi – e la società nerazzurra, è stata presentata in modo avvincente ma garbato, senza mai andare sopra le righe. La battaglia dell’Auditel vede il programma vincere o per lo meno pareggiare quanto allo share con la diretta antagonista su Rai 2. I telespettatori premiano così da veri tifosi una conduzione interessante e ben equilibrata, degna della Serie A che vuole commentare.

Tutti i diritti riservati
Per tifosi mai sazi di parole sul calcio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento