Cultura & spettacoli
stampa

Libri, incontri, idee: torna "pordenonelegge"

di MARIA VITTORIA ADAMI

Tanti protagonisti all'affermata Festa del libro che attrae appassionati da tutta Italia 

Parole chiave: PordenoneLegge (1), Cultura (22), Libri (23), Lettura (3), Appuntamenti (19)
Libri, incontri, idee: torna "pordenonelegge"

di MARIA VITTORIA ADAMI

Gli occhi del mondo su pordenonelegge: apre oggi, 15 settembre, la ventiduesima edizione della Festa del libro con gli autori, in cartellone fino a domenica 19 settembre con oltre 500 protagonisti e 250 eventi per rinnovare il patto e la passione fra autori e lettori. Con voci amate in tutto il pianeta, come il Nobel per la letteratura 2017 Kazuo Ishiguro, lo scrittore statunitense Peter Cameron, lo spagnolo Fernando Aramburu, il francese Hervé Le Tellier, l’Umberto Eco russo Evgenij Vodolazkin, l’olandese-iraniano Kader Abdolah.
Molta narrativa, ma anche molta attualità: a suggellare il festival sarà, infatti, la presentazione del libro del giovane afghano Fawad E Raufi, Ultimi respiri a Kabul, e l’autrice egiziana Nadia Wassef con La libraia del Cairo, che racconta la sua esperienza nel dare vita alla prima libreria indipendente del suo Paese. E ci saranno lo storico turco Taner Akcam, indagatore del genocidio armeno, e il genetista inglese Kevin Davies che guarda alla riscrittura del codice genetico come frontiera della scienza in quest’alba del terzo Millennio. «Gli occhi del mondo sono ovunque – spiega il direttore artistico Gian Mario Villalta – I molti sguardi “da altrove” che confluiscono a pordenonelegge diventano veri sguardi verso l’altrove. Quest’anno pordenonelegge arriverà agli spettatori dei cinque continenti grazie alla collaborazione avviata con gli Istituti italiani di Cultura: 42 sedi si collegheranno da Abu Dhabi a Pechino, da Melbourne a Montevideo, da Mosca a San Paolo, Sydney, Londra, Berlino. Nei libri non manca un addensamento di interesse verso la conoscenza della terra, del corpo umano, dell’anima in dialogo con le conoscenze scientifiche e una domanda non più eludibile sulle finalità del vivere comune». 

È un vivere comune, dunque, che ha ormai riscontro sotto molti aspetti su scala mondiale: «L’attenzione di queste importanti sedi della cultura, luoghi di dialogo per eccellenza – continua Villalta – ci incoraggia a non desistere da quest’ampia prospettiva». 

Ma pordenonelegge rinnova anche la sua dimensione di Festival della poesia (ambito letterario del quale Villalta è esponente affermato): «Per numero e qualità degli ospiti forse oggi è il festival di poesia più vivo in Italia – conclude Villalta –. Il centenario di Andrea Zanzotto sarà celebrato con tre anteprime, letture e interventi poetici e non mancherà, in quest’anno a lui dedicato, un avvincente percorso su Dante».

Tutti i diritti riservati
Libri, incontri, idee: torna "pordenonelegge"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento