Cultura & spettacoli
stampa

Il film “La seconda via” racconta la campagna di Russia

di REDAZIONE

Proiezioni il 24 marzo, al cinema Metropol di Villafranca, e il 25 marzo a San Bonifacio, col regista Alessandro Garilli

Parole chiave: Film (104), Cinema (101), Appuntamenti (32), Alpini (16), Guerra (41), Memoria (9)
Il film “La seconda via” racconta la campagna di Russia

di REDAZIONE

Evento speciale venerdì 24 marzo alle 21 al cinema Metropol di Villafranca di Verona (Sala Ferrarini, Piazza Villafranchetta 1) con la presenza in sala del regista Alessandro Garilli che presenta il suo nuovo film “La seconda via”.

 

La pellicola racconta quando nel gennaio 1943, fronte russo, la compagnia 604 si trova costretta ad attraversare la steppa per sfuggire all’accerchiamento nemico. Quando sopraggiunge la notte, però, di tutta la 604 non rimangono che sei alpini più un mulo, che avanzano in silenzio, sotto una neve incessante, mentre la temperatura tocca i 40 sottozero. L’esasperante cammino, compiuto in quel deserto bianco, spinge gli uomini a perdere la percezione del tempo e, passo dopo passo, li porta a rifugiarsi in una dimensione onirica dove esiste una “seconda via” fatta di sogni, incubi e ricordi.

 

“Quando iniziai a scrivere il soggetto de La seconda via solo un ristrettissimo numero di opere raccontavano la campagna di Russia”, racconta il regista Garilli, “ma nessuna di esse parlava degli alpini o mostrava, se non marginalmente, la ritirata, quel terribile viaggio a ritroso iniziato nel gennaio 1943 e costato la vita a centinaia di migliaia di giovani soldati italiani, ma anche tedeschi, ungheresi, rumeni e chiaramente altresì agli avversari russi. Mancava quindi”, continua Garilli, “un’iconografia filmica della ritirata di Russia, importante perché, in un’epoca dominata da media visivi, non possedere un’immagine equivale a cancellare un ricordo”. 

 

La serata sarà moderata da Mauro Sorio, componente dell’Associazione Culturale Metropol. Il biglietto d’ingresso è di 6 euro, ridotto 4,50 per i soci dell’Associazione Culturale Metropol e per chi ha meno di 18 anni.

 

La stessa pellicola si potrà vedere sabato 25 marzo, alle 20.30, nel Teatro Centrale Cineforum di San Bonifacio. La Sezione A.N.A. di Verona, il Gruppo Alpini di Soave e l'associazione culturale "Quo Vadis" di Colognola ai Colli promuovono una serata di cinema d'essai; il prezzo del biglietto è di 5 euro. Sarà presente in sala il regista, con alcuni giovani attori protagonisti e con l'autrice della colonna sonora, Elisabetta Garilli. A conclusione del forum, il gruppo Alpini di Soave offrirà a tutti, gratuitamente, un momento conviviale.

  

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
Il film “La seconda via” racconta la campagna di Russia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento