Cultura & spettacoli
stampa

#IOSIAMO, storie di chi sta cambiando l’Italia

Giovedì 10 maggio al Teatro Nuovo va in scena l'opera dell’attrice Tiziana De Masi

Parole chiave: Spettacoli (4), Csv (4)
Tiziana De Masi

Uno spettacolo teatrale interamente dedicato ai volontari del Centro di Servizio per il Volontariato (CSV) di Verona. È pensato per chi si impegna ogni giorno per rendere l'Italia un luogo migliore, #IOSIAMO, lavoro con cui l'attrice Tiziana Di Masi accende i riflettori sulla solidarietà che tiene insieme il nostro Paese in modo del tutto gratuito. 

Lo spettacolo si terrà giovedì 10 maggio, alle 21, al Teatro Nuovo. Di Masi, già interprete di Mafie in pentola e di Tutto quello che sto per dirvi è falso, ha viaggiato in lungo e in largo l'Italia, raccogliendo le testimonianze di decine di volontari che si occupano di lotta alla povertà, tutela dei più deboli e difesa dell’ambiente. «Quelli dei volontari sono gesti essenziali per la società, ma anche per coloro che li compiono, perché soltanto attraverso la svolta dall’io al noi si può comprendere il vero senso della vita e superare l’infelicità», anticipa l’attrice. Che in questa sua ultima fatica, prodotta da Teatro Nuovo-Teatro Stabile di Verona, in collaborazione con l'associazione culturale CikaleOperose, è diretta da Paolo Valerio e Mirko Segalina.

Il Csv veronese ha dato il patrocinio all'evento, insieme ad Anci e Avviso Pubblico. «Sono oltre centomila i volontari, riuniti in oltre 400 organizzazioni, che formano il tessuto solidale veronese», informa la presidente del Csv Chiara Tommasini, sottolineando la ricchezza scaligera in questo settore già virtuoso, ma che può crescere ancora.   

#IOSIAMO, storie di chi sta cambiando l’Italia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento