Attualità
stampa

Disabilità: tanti gli ostacoli ancora da abbattere

I dati nazionali e veneti presentati nella Giornata mondiale della disabilità. Tanti gli appuntamenti a Verona, tra cui un evento in Gran Guardia il 6 dicembre alle 20.45 

Parole chiave: Disabilità (19), Istat (3)
Disabilità: tanti gli ostacoli ancora da abbattere

In Veneto le persone con disabilità rappresentano il 4,4% della popolazione e oltre 46mila individui sono titolari di rendita Inail. Sono i dati che emergono dal rapporto “Conoscere la disabilità” redatto dall’Istat e presentato in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità (3 dicembre). In Italia sono 3,1 milioni le persone con disabilità: gli anziani sono i più colpiti, quasi 1,5 milioni di ultra75enni si trovano in una condizione di disabilità e 990mila di essi sono donne. La geografia della disabilità vede al primo posto le Isole, con un’incidenza del 6,8%, contro il 4,8% (il valore più basso) del Nord. Le regioni nelle quali il fenomeno è più diffuso sono l’Umbria (8,7%) e la Sardegna (7,3% della popolazione). L’incidenza più bassa si registra in Veneto, Lombardia e Valle d’Aosta (4,4%). 

Diversi, ma uguali a tutti gli altri. Con questo slogan anche a Verona il mondo della disabilità solleva l'attenzione sul tema. E lo fa col coordinamento della Consulta della disabilità del Comune di Verona, che riunisce le associazioni veronesi delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Insieme all'associazione Galm ha organizzato per venerdì 6 dicembre alle 20.45 nell'Auditorium del Palazzo della Gran Guardia l'evento Tutti diversi nessuno escluso. Nella diversità il valore della bellezza.

La serata, che vedrà la partecipazione di Vincenzo Zoccano, già Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con deleghe a Famiglia e Disabilitàsi aprirà con i saluti dell'assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco. A seguire, ci sarà una sfilata di moda con capi eticamente sostenibili, per promuovere un messaggio universale volto a valorizzare la bellezza nella diversità e nella sua unicità.

Non mancherà l'intrattenimento musicale con la partecipazione del gruppo Voice Over, seguita dall'esibizione del comico Paolo Franceschini e l'interpretazione di un episodio tratto dallo spettacolo teatrale Racconti proibiti della compagnia Trixtragos, con musiche originali di Pietro e Maria Messina, un'occasione per conoscere le modalità di accesso ai contenuti culturali delle persone con disabilità sensoriali. Tra gli ospiti della serata anche Annalisa Paganini, che esporrà i suoi quadri dipinti con la bocca e Riccardo Cotilli, atleta e modello di "Fashion Team".

La conduzione dell'evento a entrata libera sarà affidata a Maximiliano Ulivieri, attivista per i diritti delle persone con disabilità in tandem con la giornalista e regista veronese Alessia Bottone e si concluderà con una suggestione dedicata alle nuove frontiere della ricerca farmacologica che coniuga l'innovazione all'etica nel rispetto per tutte le forme viventi, grazie alla testimonianza di Stefania Vernazza, ricercatrice dell'Università di Genova.

Come spiega Roberta Mancini, presidente della Consulta, «la serata vuole essere un'opportunità per far riflettere e guardare con occhi diversi la disabilità in quanto forza e valore aggiunto per sé e per gli altri. L'evento vuole restituire alla disabilità un’immagine e un ruolo più reale e coerente, meno legato a stereotipi e pregiudizi purtroppo fortemente consolidati. Questa iniziativa conferma quindi che la disabilità è un motore per sé e per gli altri e rappresenta un primo passo verso questa direzione».

Tutti i diritti riservati
Disabilità: tanti gli ostacoli ancora da abbattere
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento