I consigli dell'agronomo

stampa

di Lorenzo Tosi

Lorenzo Tosi

Tutti abbiamo almeno una pianta di cui prenderci cura. E anche se magari non abbiamo il famoso pollice verde, possiamo comunque fare un po' di giardinaggio domestico con soddisfazione.
Bastano un vaso, un po' di attenzione e qualche consiglio utile – come quelli che ci dà l'agronomo Lorenzo Tosi in questa rubrica – per coltivare piante ornamentali, dar vita a un orto o abbellire i nostri terrazzi, balconi e giardini.

Le giornate che cominciano a raccorciarsi, le temperature notturne che si fanno via via più fresche, sono i segnali che l’autunno comincia ad avvicinarsi. Ma siamo ancora in tempo per mettere nell’orto (o sul balcone) un ortaggio che ci accompagnerà per tutto l’inverno: il radicchio rosso...

Oggi usciamo dal giardino di casa nostra e dedichiamo un po’ di attenzione ai nostri amici alberi. Direi che è doveroso dopo ciò che il nubifragio di domenica 23 agosto ha provocato. Tutti noi abbiamo negli occhi le immagini della devastazione subita dal patrimonio arboreo della città...

Le erbe aromatiche sono preziose in cucina per insaporire piatti di ogni sorta. Ma sono anche perfette per abbellire il giardino o il terrazzo: basta la loro presenza e il loro profumo per dare un tocco di “estate” in ogni ambiente in cui si trovano. Molte di loro hanno anche importanti proprietà officinali ed effetti curativi, conosciuti e utilizzati fin dai tempi antichi.

Se il pomodoro è il “re” dell’orto, la zucchina (Cucurbita pepo) ne può essere considerata la regina. Questa pianta della famiglia delle Cucurbitacee non può mancare in un orto domestico: è una verdura che si può cucinare in moltissimi modi ed è anche poco calorica, soltanto 20 calorie per 100 grammi, quindi adatta alle persone di tutte le età...

Oggi dedichiamo un po’ di attenzione alla rosa, pianta che in maggio arricchisce i nostri giardini, terrazze o balconi con le sue splendide fioriture. In realtà sarebbe più corretto parlare di rose, al plurale, perché esistono nel mondo più di duemila varietà e tipi diversi: rose antiche, tappezzanti, da taglio, profumate...

In genere si è convinti che per coltivare ortaggi serva per forza un pezzo di terreno. In realtà anche il balcone o il terrazzo di casa o dell’appartamento può diventare, con un po’ di buona volontà, un orto domestico. Certo, la produzione di un orto in terrazzo sarà modesta ma le soddisfazioni non mancheranno...