Provincia
stampa

Lonato. Un laboratorio per l'occupabilità

Qui il futuro è dicasa. Centro formativo al "Cerebotani". È il primo “Laboratorio territoriale per l’occupabilità”...

Parole chiave: Pubblico Privato (1), Apprendimento (1), Formazione (3), Lonato del Garda (2), Giovani (44), Scuola (49)
Il nuovo laboratorio dell'Istituto Cerebotani

È il primo “Laboratorio territoriale per l’occupabilità” in provincia di Brescia finanziato tramite bando dal Ministero dell’Istruzione. Il nuovo centro formativo si trova a due passi dall’Istituto d’istruzione superiore “Luigi Cerebotani” ed è frutto di quattro anni di lavori e di una proficua collaborazione pubblico-privata tra scuole, istituzioni, aziende e associazioni di categoria. Qui il futuro è di casa: si punta sulla meccatronica, la ricerca, l’elettronica digitale, l’automazione, coniugando innovazione, istruzione e inclusione.
«Il nuovo laboratorio dell’istituto “Cerebotani”, capofila della rete di scuole, enti e aziende del territorio bresciano, nasce con la finalità di realizzare uno spazio all’avanguardia, dotato di attrezzature avanzate che permettano di sperimentare alcune tecnologie abilitanti dell’industria 4.0. In altre parole, di imparare davvero il mestiere», spiega il coordinatore del progetto, prof. Fabrizio Facchinetti, che ha seguito i lavori insieme al collega Giovanni Maria Fusco.
«L’investimento in macchinari e attrezzature – prosegue il docente – ammonta a circa 500mila euro, su oltre un milione di valore complessivo dell’opera, finanziata per 750mila euro dal Miur, 300mila dal Comune e 50mila dalla scuola, più varie donazione da parte di un centinaio di aziende». Nei 250 mq di laboratorio i ragazzi possono conoscere e sperimentare tutta la filiera, dalla progettazione alla produzione fino allo stoccaggio. L’interno è organizzato come un grande open space e c’è anche un’aula multimediale dotata di monitor, tv e proiettore interattivo, rete cablata e wireless.
È un ambiente per l’apprendimento che offre spazi di formazione innovativi, collegato al mondo del lavoro tramite le aziende che partecipano al progetto. La scuola si apre ancora di più al territorio e la formazione tecnica qualificata offre opportunità di occupazione concrete per il futuro.
Partecipando nel 2015 al bando nazionale del Miur per i Laboratori territoriali dell’occupabilità, il progetto lonatese si era classificato secondo in Lombardia ed era tra i 58 selezionati e finanziati sul territorio nazionale, l’unico nel Bresciano.

Tutti i diritti riservati
Lonato. Un laboratorio per l'occupabilità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento