Economia
stampa

Appello Cia per un corso Its sul biologico

La Confederazione italiana agricoltori di Verona lancia una petizione per istituire un corso Its (post-diploma) a indirizzo biologico nell'Istituto agrario Stefani-Bentegodi di Buttapietra.

Appello Cia per un corso Its sul biologico

Cia Verona chiede agli operatori del settore biologico veronese, che rappresenta oltre un terzo del totale delle aziende biologiche del Veneto con produzioni ad altissima qualità (frutta, ortaggi, vigneti e latte), di aderire a una petizione che chiede l’istituzione di un corso Its a indirizzo biologico nella sede di Buttapietra dell’Istituto tecnico agrario Stefani – Bentegodi.

«Sulla nostra pagina Facebook stiamo invitando tutti, dai soci ai consumatori attenti alla crescita del comparto biologico, a firmare la lettera prestampata per chiedere il corso post maturità della durata di due anni – spiega Andrea Lavagnoli, presidente di Cia Verona – che permette di fare anche pratica nelle aziende e approfondisce la formazione in un settore che sta diventando cruciale per la nostra provincia. Verona presenta numeri in grande crescita e il mercato chiede sempre di più prodotti sani e sostenibili. Sarebbe uno strumento eccezionale, per l’agricoltura veronese, poter contare su un vivaio di giovani che si formano su basi specifiche».

L’iniziativa parte dall’istituto di Buttapietra, che sta cercando di coinvolgere le associazioni agricole veronesi per avere più peso in ambito regionale. Le lettere saranno inviate a Pietro Bozzolin, direttore della sede di Buttapietra, Filippo Bonfante, dirigente dell’istituto di Isola della Scala, Damiana Tervilli, dirigente della sede di Conegliano e Rosanna Carpenè, presidente della giunta esecutiva della fondazione “Nuove tecnologie per il Made in Italy comparto agroalimentare e vitivinicolo”, da cui dovrà arrivare il parere per il via libera al corso. La lettera verrà inoltrata per conoscenza anche all’assessore regionale alla Formazione, Elena Donazzan.

«L’istituto Stefani – Bentegodi è sempre stato all’avanguardia, è lungimirante e ha compreso la necessità di apportare questa innovazione – dice Lavagnoli –, anche perché gli studenti di agraria sono in crescita e ampliando il range delle opportunità formative possono aprirsi nuovi orizzonti professionali».

Secondo le elaborazioni del Sinab, il Sistema d’informazione nazionale sull’agricoltura biologica, le superfici coltivate con metodo biologico in Italia nel 2016 hanno raggiunto quota 1.795.650, rispetto agli 1,5 milioni del 2015. Tra le colture con maggiore incremento ci sono gli ortaggi (+48,9%), i cereali (+32,6%), la vite (+23,8%) e l’olivo (+23,7%). Il Veneto conta circa 20.000 ettari di superfici bio, soprattutto nei settori vitivinicolo e cerealicolo. I produttori italiani certificati sono 45.000, di cui oltre 2.000 in Veneto.

(nella foto l'istituto Stefani-Bentegodi)

Fonte: Comunicato stampa
Appello Cia per un corso Its sul biologico
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.